Il Faventia si inchina alla capolista Lucrezia negli ultimi minuti del match

Calcio a 5 B / Sconfitta casalinga beffarda per i manfredi, piegati nel finale da una rete su palla inattiva

Faventia-Buldog Lucrezia 1-2
(p.t. 1-1)
FAVENTIA: Conti, Barbieri, Piallini, Cavina, Catalano, Karaja, Caria, Garbin, Hassane, Pagliai, Gatti, Pozzovivo. All.: Placuzzi.
BULDOG LUCREZIA: Corvatta, Severi, Napoletano, Cianni, Aiuti, Polidori, Vitale, Rossi, Burcul, Da Silva, Traiani, Fabbri. All.: Osimani.
ARBITRI: Dalla Costa di Schio e Mezzarobba di Padova.
RETI: 4’ pt Severi, 20’ pt (rig.) Catalano, 17’ st Napoletano.
NOTE: Amm. Cavina, Garbin, Corvatta, Da Silva.

La Squadra Del Faventia

Foto di gruppo per i biancazzurri del Faventia

Finisce in maniera beffarda il big match del PalaCattani. Il Faventia perde 2-1 contro la capolista Buldog Lucrezia, recriminando per aver subito gol da palla inattiva negli ultimi minuti, ma soprattutto per non aver concretizzato le tante occasioni create. Una lacuna su cui mister Placuzzi avrà tempo per lavorare, visto che il campionato si fermerà nel prossimo week end, e riprenderà sabato 26 con la trasferta dei faentini a Campobasso, nella tana dello Chaminade (ore 16).

Nonostante la buona cornice di pubblico, il Faventia parte contratto subendo il gioco del Lucrezia, che al 4’ passa in vantaggio. Burcul calcia una potente punizione direttamente in porta, Conti la respinge e sulla ribattuta Severi è lesto a insaccare. Il gol incassato sveglia il Faventia, che si prende l’inerzia del match, costruendo molte azioni pericolose. L’ottimo gioco di squadra consente di colpire in contropiede con Cavina che al 14’ e al 17’ non riesce a trovare lo specchio della porta. Anche Hassane e Catalano provano a centrare il bersaglio, sbattendo però su Corvatta, autentica saracinesca: il portiere mostra tutte le proprie qualità con un doppio intervento da applausi su Piallini e Caria nella stessa azione. L’unico suo errore è il fallo da rigore per una spinta su Cavina al 20’. Dal dischetto si presenta Catalano che segna la rete del meritato pareggio.

Nel secondo tempo il Lucrezia prova a colpire con Da Silva, Burcul e Vitale, ma a sfiorare la rete è ancora il Faventia, bravissimo a costruire il gioco, non riuscendo però a concretizzarlo. Al 14’ Vitale colpisce la traversa, poi Cavina ha due grandi chance: una vanificata da Corvatta e l’altra dal palo. Per il Faventia sembra proprio non essere giornata. La beffa arriva al 17’, quando dagli sviluppi di una rimessa laterale nata da una decisione contestata dai giocatori di casa, Da Silva serve Napoletano che a pochi passa dalla porta fredda Conti per il 2-1. Placuzzi ricorre allora a Garbin come portiere di movimento, trovando però nella difesa del Lucrezia un muro invalicabile. Finisce 2-1 per gli ospiti.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20