Elezioni: il miracolo ravennate

 

Certo che quello ravennate sta diventando davvero un caso da studiare. Un piccolo miracolo, che ha portato in cinque anni ad alcune piccole rivoluzioni. Rispetto alle elezioni del 2016, per esempio, alle prossime Amministrative di Ravenna ci saranno quasi il doppio dei candidati, essendoci oltre venti liste (in via di definizione) contro le14 dell’ultima volta. Dieci candidati a sindaco contro i cinque del 2016.

E poi, chi l’avrebbe mai detto, anche solo pochi anni fa, che il Movimento 5 Stelle si sarebbe presentato (e per Ravenna già questa è una notizia) in coalizione con i vecchi nemici del Pd? E che nel giro di cinque anni sarebbero rinati i comunisti? Con ben due simboli con falce e martello (e uno che invoca il potere al popolo) rispetto al nulla del 2016? E, ancora, chi l’avrebbe mai detto che Forza Italia e Lega si sarebbero separate? E che ci sarebbe stato anche un candidato sindaco no vax? E che sarebbe tornato il candidato sindaco che si era ritirato prima ancora dell’inizio dell’ultima corsa? E che Ancisi, dopo la pausa del 2016, stia seriamente pensando di tornare a mettere la sua faccia alla sua veneranda età? A Ravenna, in effetti, “si può”…

leggi gli altri Bomboloni
ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21