Sant’Apollinare, gli elicotteri per evitare il traffico dal mare. Poi c’è il piano B…

Il rientro dal mare dopo lo spettacolo delle Frecce Tricolori di domenica 9 luglio ha mandato in tilt la viabilità ravennate per alcune ore. Poche strade per troppe auto tutte in una volta. Si è formato il tappo e per smaltirlo è stato un delirio. Con conseguenti concentrazioni di moccoli a intasare l’aria su Punta e Marina dove poco prima avevano sfrecciato gli aerei e polemiche politiche dell’opposizione che chiede una gestione meglio organizzata. Sabato 22 luglio si festeggerà il patrono con uno spettacolo di fuochi artificiali sulla costa. Per gestire il preventibabile afflusso di persone al momento sul tavolo di Palazzo Merlato ci sono due ipotesi: requisire gli elicotteri utilizzati per il trasporto dei lavoratori sulle piattaforme Eni al largo e realizzare un ponte aereo con base di decollo sul tetto della torre a scacchi di Marinara per aviotrasportare i turisti oppure la danza della pioggia che risolverebbe il problema alla radice.

leggi gli altri Bomboloni