Il disco lungo un anno di un autore unico

Numen«Ogni disco è un atto di fede», ci disse in un’intervista pubblicata qualche mese fa. E per capire esattamente cosa voleva dire, Pieralberto Valli, basta ascoltare la sua musica. Il suo secondo album, per esempio, Numen, uscito a fine ottobre per i tipi di Ribèss Records, etichetta di Santarcangelo che continua a battere strade coraggiose.

Proprio come Numen, un viaggio sonoro che ha bisogno di essere intrapreso in maniera totalizzante per entrare nel mondo di Valli e che lo certifica, ce ne fosse bisogno, cantautore come pochi in Italia, in grado di rendere ogni canzone qualcosa di più, trasformandole in una sorta di ermetici poemi musicali. Si parte sempre da suoni all’apparenza ancestrali, che poi si tuffano nella contemporaneità; uno stile minimale che si fonda su poche note di pianoforte per arricchirsi con pochi colpi di chitarra, percussioni, elettronica, rumori ambientali. Difficile descrivere una musica così intensa e onirica, ripetitiva eppure varia, lontana anni luce da qualsiasi scena italiana. Paragonabile per la ricerca, restando nell’ambito canzone, forse a un artista come Iosonouncane o, guardando al resto del mondo, al lavoro messo in atto sul suono nel nuovo Millennio da band come i Radiohead o alle atmosfere cupe di certi Piano Magic, anche.

Numen nasce su commissione della compagnia di teatro contemporaneo Città di Ebla per un lavoro sul senso del sacro (concetto che fa sentire la sua presenza fin quasi in ogni solco del disco) per poi svilupparsi in maniera più ampia. Scritto e arrangiato (con la complicità di Franco Naddei, già suo sodale nei troppo presto dimenticati Santo Barbaro) tra dicembre 2017 e ottobre 2018 a Torre Pedrera («la Romagna ha un potere evocativo enorme, una eredità pre-cristiana profondissima; andrebbe solo ascoltata», ci diceva sempre in quella intervista il forlivese Valli, oggi di stanza a Roma), lo ha pubblicato in un cofanetto con tre cd dopo averlo in gran parte svelato sul web nel corso di (quasi) un anno, una canzone alla volta, ognuna con un proprio video. Tutto – progetto, idea, ma soprattutto musica – bellissimo, davvero.

RECLAM NUOVO SITO BILLB CULT 27 02 – 30 04 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RADIS DISINFESTAZIONE BILLB 20 03 – 30 04 20
RECLAM AGENTI BILLB CULT 02 03 – 30 04 20
RECLAM TIROCINIO BILLB CULT 02 03 – 30 04 20