Cosa c’è di peggio che la zona arancione scuro?

 

Cosa c’è di peggio che finire in zona “arancione scuro”, come è capitato al momento anche a quattro comuni della provincia di Ravenna?

(E no, il “marrone merda” non esiste ancora)

– Essere in zona arancione “rinforzato”, che è la stessa cosa ma è come lo chiamano in Lombardia, con il loro fastidiosissimo accento;

– finire in zona rossa (ovviamente);

– essere in zona “arancione scuro” a Bagnara. Già può capitare di vivere a Bagnara; infierire facendola diventare anche arancione scuro mi pare troppo;

– essere in zona “arancione scuro” a Conselice (idem come sopra);

– essere in zona “arancione scuro” con il sole e i 20 gradi fuori dalla porta di questi giorni (ed è subito lockdown aprile 2020 style);

– finire in zona “arancione scuro” per colpa degli imolesi. Ci arriveremo, con l’Italia divisa in micro-zone colorate, a essere ancora più razzisti di prima. Cavolo, gli imolesi? Quelli che si credono romagnoli? Ma sono bolognesi?

– Non poter andare dal mio tatuatore di fiducia che è nel comune vicino al mio. Questi sono i problemi della vita, meno male che la Cna ha fattouna petizione;

– Finire in “arancione scuro poche ore dopo” che il presidente della tua Regione aveva chiesto di valutare di aprire i ristoranti la sera, come catapultati dentro una freddura della Settimana Enigmistica;

(off topic) sentire Salvini in una conferenza stampain Senato dire che è difficile staccare il telefonino dainostri figli e «non vedo l’ora che i nostri ragazzi torni-no a giocare sui gonfiabili», testuale. Sui gonfiabili? Lalibertà per Salvini è portare i figli sui gonfiabili? Inquell’inferno dei gonfiabili? Ora mi spiego tante cose..

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 13 – 19 04 21
RAVENNANTICA MOSTRE TAMO BILLB TOP 08 04 – 30 06 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 04 21