Quando crollò la caserma dei vigili: il retroscena

7 novembre 2019. Squilla il telefono nell’ufficio del sindaco di Ravenna Michele de Pascale.

«Pronto?»
«Sindaco, buongiorno».
«Buongiorno comandante, mi dica».
«Ecco, non so come dirglielo, però, ecco, è crollata la caserma».
«Cosa?».
«Cioè, mi scusi ecco, volevo dire, è crollato un pezzo di caserma».
«Cosa?».
«Cioè, ecco, un pezzo di tetto, insomma, sì, è caduto un pezzo di soffitto di un ufficio addosso a un’agente che stava lavorando e che si è ferita».
«Insomma, cose che possono capitare».
«Certo».
«La smetta. Si rende conto che se fosse successo a Roma avrebbero già impallinato Virginia Raggi su tutti i giornali?»
«Può essere sì».
«E quindi come facciamo?».
«Non so, potrebbe dire ai giornali che ci fa una caserma nuova».
«Giusto, esatto, bravissimo. Anche se in realtà avevamo già messo a bilancio dei soldi per ristrutturare quella vecchia. Chissenefrega, ora mando due righe in cui dico che farò una caserma nuova. Facciamo già un palazzetto, cosa vuole che sia una caserma, per il Comune di Ravenna, no?»
«Infatti. Grazie».
«Grazie a lei. Vada, vada, torni al suo lavoro, torni a controllare che non ci siano mendicanti in giro e che nessuno si metta abiti succinti e che i bar del centro tengano le porte aperte per far cacare i turisti».
«Aspetti, il nuovo regolamento non è ancora stato approvato, in vigore c’è quello del 1925».
«1925? Benissimo, meglio! Rispetto alla nuova caserma abbiamo fatto prestissimo. D’Altronde saranno solo dieci anni che la promettiamo».
«Infatti, non è un problema, speriamo solo che nel frattempo non crollino più soffitti».
«Ma sì, ma tanto qui non frega niente a nessuno, vedrà, come beccano, i giornali. La notizia adesso è la nuova caserma, mica che la vecchia è crollata».

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20