“Trump Sky Alpha”: folle romanzo post apocalisse

Doten Trump Sky AlphaAppena scesi dall’ottovolante di questa crisi di governo ferragostana risolta prima dell’inizio della scuola? Appassionati delle vicende d’oltremanica su una sempre più incomprensibile Brexit? Ancora a chiedervi come sia possibile che alla guida di due delle principali democrazie del mondo siano finiti due personaggi come Boris Johnson e Donald Trump? Siete convinti che tramite le rete sia stato condizionato il voto di milioni di elettori occidentali? Vi chiedete come il web, tra Wikileaks e Cambridge Analytica, possa modificare i destini politici del mondo oltre alle nostre abitudini di vita?

Bene, allora forse è ora di fare il passo ulteriore con il romanzo di Mark Doten Trump Sky Alpha pubblicato in Italia da Chiaralettere per la traduzione di Teresa Ciuffoletti. E provare a lanciarvi in un impossibile ma ipotetico futuro oltre il terzo conflitto mondiale, una guerra vera con macerie e morti e danni permanenti che è stata scatenata, neanche a dirlo, attraverso la rete.
Un libro quindi post apocalittico dove non si capisce più chi comanda, quanti siano i sopravvissuti, come sia iniziato tutto, come potrà proseguire. Come in una lente distorta vediamo il nostro presente, la stampa, la costruzione delle reti, il ruolo della censura, il pericolo che stanno correndo le democrazie occidentali così come le conosciamo. Un libro distopico e fantascientifico ma soprattutto politico e, si badi bene, completamente folle.

Dal Trump in dirigibile che apre il romanzo a quel mondo sotterraneo e così animale della seconda parte del libro, dove l’uomo tecnologico sembra tornare a una dimensione ctonia e animale. Una protagonista, giornalista, madre di famiglia omogenitoriale (l’unico aspetto utopico di questo futuro è che l’essere omosessuali sembra un fatto più che acquisito e anzi assai diffuso) che ha perso moglie e figlia, che riesce anche, nella surrealtà e discontinuità della narrazione, a comporsi a tutto tondo a farci partecipi di una sofferenza autenticamente umana.

Irregolare, fuori da ogni schema, a tratti delirante, a tratti talmente delirante da diventare noioso per lo sforzo richiesto nell’esegesi, almeno a chi sta scrivendo, contiene però pagine illuminate e illuminanti ed è consigliato a chi ha voglia di lasciare i tracciati tradizionali della narrazione e affondare in deliri personali e collettivi, ridere molto amaro entrando nei meandri egocentrici di un Trump in completa caduta libera.

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20