Kula Shaker, Sharpe e Primal Scream: l’agenda dei festival

Piccolo riassuntino primaverile per evitare di andarsene in ferie proprio sul più bello, quando dalle nostre parti saranno di scena alcuni big della scena (più o meno) rock (più o meno) alternativa mondiale. Al momento l’appuntamento più atteso è probabilmente quello del 4 luglio in piazza Castello a Ferrara con l’Americana contemporanea dei Wilco, che dal punto di vista qualitativo discograficamente parlando saranno pure in calando ma restano dal vivo una delle migliori band del pianeta. Oltretutto in apertura c’è Kurt Vile. E sarà solo l’inizio di una tre giorni da non perdere di “Ferrara Sotto le Stelle” con l’appuntamento del 5 luglio con il pop-rock elegante di The Last Shadow Puppets (il progetto parallelo  di Alex Turner degli Arctic Monkeys, di cui è da poco uscito un discreto secondo album) e quello del 6 con gli alfieri del post-rock strumentale, gli scozzesi Mogwai, che suoneranno dal vivo il loro ultimo disco, “Atomic”, durante la proiezione alle loro spalle dell’omonimo film-documentario.
Detto della fine della commovente esperienza in centro a Bologna del Bolognetti Rocks (con il programma di concerti all’aperto che dovrebbe comunque spostarsi nei pressi del Covo), in Romagna la parte del leone, in termini di numeri, la farà probabilmente il sempre sorprendente festival di Cesena “Acieloaperto” che, tra gli altri, al momento ha già annunciato i live di una istituzione del rock scozzese (e non solo) come i Primal Scream (il 19 luglio), dei freakettoni (almeno nello spirito) Edward Sharpe & The Magnetic Zeros (31 agosto) e degli Eagles of Death Metal (il 2 settembre), il cui nome purtroppo resterà sempre legato alla strage del Bataclan di Parigi. Ma ancor prima (dal 6 al 10 giugno) l’appuntamento è a Marina di Ravenna con il festival a ingresso gratuito in spiaggia (dove ormai arrivano da ogni parte del mondo) del bagno Hana-Bi, “Beaches Brew” (tra i nomi caldi  Suuns, Ty Segall, Beak o Destroyer), che avrà anche un epilogo alla Rocca Brancaleone con i Goblin, proprio loro (con le tastiere di Claudio Simonetti) che musicheranno dal vivo “Profondo Rosso”. Arrivando a Rimini, da segnalare il 14 giugno la prima edizione del “Park Rock” con tre leggende dell’hardcore-punk melodico californiano come Offspring, Pennywise e Good Riddance, mentre al momento il prestigioso festival di Verucchio ha annunciato la data del 16 luglio con il rock psichedelico con venature indiane della storica band inglese Kula Shaker. Ma restando a Rimini, non si può a questo punto non segnalare la chiusura dopo quasi 30 anni del Velvet. Tanta tristezza.

RAVEGAN HOME BILLB MID1 15-31 07 19
COFARI HOME LEAD MID2 22 – 31 07 19
COLDIRETTI – MERCATO CONTADINO ORARI LEAD MID2 16 – 31 07 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19