Maltrattata per anni dal compagno con calci, pugni e cinghiate: 48enne arrestato

Nell’ultimo periodo la donna è andata al pronto soccorso per quattro volte. Alcuni episodi di violenza anche davanti ad altre persone

Violenza donne

All’inizio del rapporto lui non era così violento poi le cose sono peggiorate e nell’ultimo periodo lei è dovuta ricorrere al pronto soccorso per quattro volte: in cinque anni di convivenza il compagno l’ha presa a pugni, calci, cinghiate ed è arrivato a tirarle un coltello che l’ha mancata colpendo uno scatolone. Temendo per la propria vita, una 46enne è scappata di casa a Faenza e ha denunciato l’uomo: un 48enne italiano è stato arrestato in esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere.

L’uomo, con precedenti per reati inerenti le droghe e per quelli contro il patrimonio come furto e ricettazione, ha ripetutamente maltrattato e minacciato di morte la convivente. In un caso è arrivato anche a strapparle il portafoglio per prenderle il denaro all’interno. Diversi episodi sono accaduti anche alla presenza di altre persone. Gli investigatori hanno raccolto cospicue testimonianze e una serie di riscontri oggettivi a conferma di quanto raccontato in sede di denuncia. È accusato di rapina, lesioni personali aggravate e minacce, quest’ultime estese anche nei confronti della madre della compagna.