Arrestato 18enne: senza lavoro, vendeva droga per non chiedere soldi al padre

Era in possesso di circa ottanta grammi di marijuana, in parte già divise in dosi. L’attività di pusher per arrotondare le entrate

droga sequestro

La droga sequestrada dai carabinieri di Faenza

Non aveva lavoro e quindi per guadagnarsi la pagnotta aveva cominciato a vendere droga. Il business è finito sabato notte, quando è stato arrestato dai carabinieri di Faenza. A finire nei guai un 18enne che l’Arma definisce “insospettabile” e che è stato fermato nella zona tra via Chiarini e via Della Valle, dove era stato visto bazzicare spesso. I carabinieri da qualche tempo lo tenevano sotto controllo e quando è stato fermato non è riuscito a nascondere il suo nervosismo, specie quando i militari hanno proceduto alla perquisizione personale.

Nel giubbotto il giovane aveva tredici dosi di marijuana pesate e confezionate, dal peso complessivo di una ventina di grammi. In tasca 120 euro, sequestrate perché ritenute provento dello spaccio.  E’ poi scattata la perquisizione a casa del giovane, dove sono stati trovati altri 60 grammi di “maria” e bilancini di perquisizione. Al padre e ai carabinieri il ragazzo ha spiegato che, non avendo soldi, si era messo a spacciare per arrotondare. Non voleva chiedere sempre soldi al genitore. Arrestato, nella mattinata di oggi – lunedì 22 maggio – è finito ha processo, rinviato al 3 luglio prossimo.

 

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20