Non accetta la fine della relazione e rapisce l’ex amante: arrestato a Lido Adriano

La donna costretta a lasciare la Basilicata sotto minacce. Il marito ne aveva denunciato la scomparsa il 2 gennaio

ViolenzadonneUn 40enne, cittadino italiano, è stato arrestato per il reato di sequestro di persona a Lido Adriano dalla Polizia. Nel pomeriggio di giovedì 4 gennaio, una Volante ha proceduto al controllo di un uomo e una donna che, durante l’identificazione, hanno assunto un comportamento sospetto: l’uomo appariva infastidito dal controllo, mentre la donna sembrava timorosa nel consegnare i propri documenti.

Dal controllo degli schedari di Polizia, è emerso che la donna risultava scomparsa dal 2 gennaio scorso dalla città ove risiede in Basilicata, fatto questo denunciato dal marito di quest’ultima.

Inoltre, gli accertamenti effettuati in banca dati hanno evidenziato a carico dell’uomo una segnalazione quale probabile autore della scomparsa della donna e un provvedimento di divieto di avvicinamento poiché in passato si era reso responsabile nei suoi confronti dei reati di lesioni, violenza privata e atti persecutori.

I due sono stati quindi accompagnati presso la Squadra Mobile di Ravenna per chiarire i fatti. Dal racconto della donna, 26enne,  è emerso che l’uomo non aveva accettato la fine della loro relazione extraconiugale, tanto che martedì scorso, all’esito di una lite, le aveva intimato di salire sulla propria auto e, dietro minaccia fisica e psicologica, l’aveva trattenuta contro la sua volontà, impedendole di utilizzare il telefono.

L’uomo è stato quindi arrestato in quanto ritenuto responsabile del reato di sequestro di persona e accompagnato in carcere, come disposto della Procura della Repubblica di Ravenna.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21