Anziano si innamora di una 34enne, lei lo raggira e si fa consegnare 30mila euro

La donna, scoperta durante un controllo, usava anche l’auto del 76enne. Irregolare in Italia, è stata arrestata

P1070491[1965]Truffa aggravata e continuata, furto in abitazione, ricettazione e appropriazione indebita: questa è la sfilza di reati contestati a una 34enne marocchina illegalmente in Italia ai danni di un anziano del Faentino.

Il tutto è nato da un normale controllo automobilistico in città. La donna infatti è stata pizzicata contromano in una via del centro di Faenza e fermata dai carabinieri che per prima cosa, durante i controlli, hanno potuto verificare come fosse destinataria di un decreto di espulsione al quale non aveva ottemperato. Per questo motivo è scattato l’arresto, ma i carabinieri  hanno notato alcune stranezze. L’auto su cui viaggiava era infatti intestata a un 76enne del faentino e la donna ha raccontato che il suo amico gliene aveva  concesso l’utilizzo. Vedendo la disparità di età e constatando l’avvenenza della giovane donna, i carabinieri hanno voluto approfondire la vicenda.

Dalla perquisizione i militari hanno quindi trovato nel portafogli della marocchina tre assegni, intestati  a lei, emessi dal proprietario dell’auto per un valore totale di oltre 30mila euro. A quel punto i sospetti sono aumentati e nei giorni successivi i carabinieri hanno convocato il 76enne.

L’uomo, separato da qualche anno, ha raccontato che un giorno mentre si trovava su una panchina, era stato avvicinato dalla donna che, dopo un po’ di conversazione, aveva invitato nella propria abitazione. Successivamente i due si sono scambiati i rispettivi numeri telefonici e si sono iniziati a vedere con una certa regolarità, facendo credere all’anziano che stesse per nascere una storia d’amore. Questa ‘amicizia’ però ben presto ha iniziato a presentare il conto al 76enne. La donna ha chiestoinizialmente un piccolo prestito per risolvere un urgente problema economico,facendosi così consegnare i primi 600 euro dall’anziano. Via via i problemi economici della donna sono diventati dell’uomo che in totale le ha elargito somme per oltre 3mila euro. a questi si sono aggiunti poi tre assegni per un totale di 31mila euro oltre all’uso dell’auto. La donna, continuando poi a frequentare la casa dell’uomo, gli aveva sottratto a sua insaputa anche due assegni in bianco.

La donna è così stata denunciata anche per truffa aggravata e continuata, furto in abitazione, ricettazione e appropriazione indebita.

CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20