Museo di Classe al freddo, interrogazione de La Pigna in consiglio: «Inaccettabile»

Segnalati anche disservizi ai servizi igienici. «Una situazione che  non giova certo all’immagine di Classis e della città di Ravenna»

Fa freddo al Museo di Classe e i visitatori girano con sciarpa e giubbotto. La notizia, riportata nell’edizione odierna del Corriere di Romagna, è ora oggetto di un’interrogazione de La Pigna: «Il Museo Classis, inaugurato lo scorso 1 dicembre 2018 in una struttura ad alta dispersione calorica ed energetica, presenta problemi di riscaldamento e di disservizio dei servizi igienici» si legge in un’interrogazione di Veronica Verlicchi che ricorda anche i servizi igienici che – come segnalato sempre dal Corriere di Romagna – nella giornata di martedì 17 dicembre erano fuori servizio.

«Il Museo Classis – dice La Pigna – é costato oltre 22 milioni di euro, non è tollerabile che il sistema di riscaldamento non sia stato progettato in modo da garantire l’adeguato riscaldamento dell’immobile e che i bagni non siano utilizzabili dai visitatori. Tale situazione non giova certo all’immagine del Museo e della città di Ravenna e, pertanto, i responsabili devono essere individuati e allontanati dalla gestione del Museo stesso e della Fondazione Ravennantica». La Pigna chiede quindi risposte al sindaco, non soddisfatta di quanto detto dal direttore di Ravennantica Sergio Fioravanti: «In questi ultimi giorni – ha spiegato al Corriere –  si è verificato un drastico e repentino calo delle temperature e che questo ha reso più difficile scaldare il grande ambiente».

COOP SAN VITALE MRT TEODORIGO 26 10 – 08 11 20
REGIONE ER PARTECIPAZIONE LEADERB MID1 26 10 – 11 11 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 10 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20