Al Papeete “una discoteca senza permessi”: a processo l’europarlamentare leghista

I gestori Massimo e Rossella Casanova sul banco degli imputati. «Colpa della burocrazia»

Matteo Salvini In Spiaggia A Milano Marittima

Casanova con Salvini in spiaggia. Foto Stefano Cavicchi

L’europarlamentare della Lega, Massimo Casanova, finisce sul banco degli imputati, insieme alla sorella Rossella, in quanto gestore dello stabilimento balneare Papeete Beach, accusato di averlo trasformato in una discoteca a cielo aperto senza permesso.

Il processo parte oggi, 24 settembre, e ne dà notizia il Carlino Ravenna. I fatti risalgono al 2016 e in particolare si riferiscono a una serie di controlli dei carabinieri di Cervia-Milano Marittima.

Papeete VocalistL’accusa è quella di “apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento”. In estrema sintesi, viene contestato al Papeete di essersi trasformato nell’estate del 2016 in una vera e propria discoteca senza aver fatto richiesta e ottenuto i relativi permessi specifici.

Massimo Casanova, che non sarà in tribunale perché impegnato in veste di politico, ha dichiarato al Carlino di essere sereno, dando la colpa alla burocrazia.

LEGACOOP PROGETTO DARE INNOVATORI BILLB TOP 24 01 – 06 02 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 01 22
REGIONE ER VACCINI BILLB 14 12 21 – 31 01 22