Cuccioli di cane abbandonati in un fosso, uno morì di freddo: parte il processo

A dicembre 2017 una passante trovò due cagnolini nelle campagne di Faenza, i carabinieri individuarono i responsabili dell’abbandono. Enpa parte civile in tribunale

Calippo (2)Si apre in tribunale a Ravenna il processo per maltrattamento di animali a carico delle persone che a dicembre 2017 fecero morire assiderato un cucciolo di cane di due mesi dopo averlo abbandonato in un fosso nelle campagne di Faenza. L’animale fu ritrovato da una volontaria dell’Enpa, mentre le indagini successive hanno permesso di rintracciare i responsabili del gesto, una donna e un uomo.

I cagnolini erano due, uno si salvò e venne battezzato Calippo dai volontari dell’Enpa che si presero cura di lui. La storia di Calippo, sopravvissuto al gelo invernale, fece nascere una gara di solidarietà e portò il piccolo cane anche in tv, da Giancarlo Magali su Rai 2.

Enpa Faenza si è costituita parte civile nel processo ai responsabili. Il processo inizierà lunedì 3 febbraio e ad assistere Enpa ci sarà l’avvocato Barbara Liverani.

Enpa ricorda che per prevenire cucciolate indesiderate, bisogna sterilizzare le femmine: abbandonare i cuccioli è un atto incivile e di estrema sofferenza per gli animali; inoltre, chi sceglie di accudire un cane, deve avere la consapevolezza che si tratta di un nuovo membro della propria famiglia, e come tale ha bisogno di cure continue.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 13 – 19 04 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 04 21
RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 30 04 21