«Li abbiamo salvati noi surfisti, ancora pochi minuti e sarebbero morti tutti e 4»

La tragedia di Lido di Dante raccontata da uno dei due eroi. «Mi stavo riposando con la mia famiglia in spiaggia, ma quando ho visto persone in mare ho preso la tavola»

«Ero con la mia famiglia in spiaggia, a riposarmi dopo aver fatto surf. Poi quando ho capito che c’erano delle persone in mare ho preso la tavola e mi sono buttato».

L’eroe di Lido di Dante si chiama Alessio Farinacci, surfista molto noto in città, del negozio di articoli sportivi Outdoor, che insieme a un altro amico surfista ha salvato tre persone nel pomeriggio di domenica nel tratto di mare antistante la foce dei Fiumi Uniti. Si tratta di un 34enne, un 35enne e un 17enne pakistani, mentre lo zio di quest’ultimo, un 35enne, è morto annegato.

«Se tardavamo altri cinque minuti sarebbero morti tutti e quattro – ci racconta Farinacci –, li abbiamo recuperati che non muovevano già più le gambe e con l’acqua al pelo del naso, a quasi 500 metri da riva. Quando li ho raggiunti sono riuscito a caricarne due sulla mia tavola, l’altro è stato salvato dal mio amico, mentre il bagnino si è ribaltato a pochi metri da me, d’altronde è impossibile operare con il moscone in quelle condizioni. Una volta recuperate le tre persone, ci è venuto a dare una mano anche un ragazzo con il Sup. Purtroppo abbiamo visto invece la quarta persona già morta, abbiamo cercato di non dirlo subito ai tre che abbiamo salvato, per non farli andare ancor più nel panico. Quando siamo arrivati a riva erano in stato di choc, ma coscienti, li abbiamo lasciati ai sanitari per le cure del caso e ce ne siamo andati».

«La gente – conclude Farinacci – purtroppo ha paura delle onde e cerca di andare oltre, ma viene poi sorpresa dalla corrente, che è molto più pericolosa. Le onde, invece, ti aiutano a tornare a riva, sono nostre amiche, lo dico da surfista. Spesso da queste parti siamo presi in giro, ma l’Adriatico lo conosciamo bene e sono tante le persone che aiutiamo con il mare mosso, nei punti più pericolosi dei nostri lidi. Per fortuna che ci sono i surfisti, mi verrebbe da dire…».

La sequenza di foto dei soccorsi è di Massimo Argnani

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20