Arte visionaria e bellezza nella Vienna di inizio Novecento

Conversazione alla Casa Matha degli studiosi Maria Rita Bentini e Alberto Giorgio Cassani sulle innovative intuizioni artistiche di Klimt, Schiele, Wagner e Moser

Klimt Mar Ravenna

Gustav Klimt, Nudo di donna, Museo d’arte della città di Ravenna

Arte e architettura di inzio secolo a Vienna sono il tema di una conversazione a due in programma oggi, sabato 10 marzo, alle 17.30, alla Casa Matha di Ravenna. Protagonisti dell’incontro gli studiosi Maria Rita Bentini, docente all’Accademia di Belle Arti di Bologna e di Ravenna e Alberto Giorgio Cassani, docente all’Accademia di Belle Arti di Venezia e di Ravenna.

La conferenza intitolata “1918. Bellezza e abisso. Klimt, Schiele, Wagner, Moser” racconta per l’appunto di quattro grandi intelletuali e artisti viennesi che all’inizio del Novecento hanno formulato radicali novità per l’avvenire. Artisti che hanno creato nuove visioni e cambiato il volto della città, facendo della capitale asburgica un’eccezionale crocevia della modernità. Poi la fine: scompaiono infatti nello stesso anno, il 1918, Gustav Klimt e Egon Schiele, così come l’architetto Otto Wagner e il poliedrico Koloman Moser. Le loro opere (insieme a quelle dell’architetto Joseph Olbrich) non raccontano tuttavia della fine ma della bellezza e del nuovo oltre la fine stessa.

COOP SAN VITALE MRT MATER NATURAE 12 – 25 10 20

Non manca in questa straordinaria avventura culturale un legame con Ravenna, che conserva ancora oggi una frammento di tale ricerca di bellezza: un disegno di Gustav Klimt acquistato subito dopo questo anno criciale, su suggerimento del Soprintendente Giuseppe Gerola, da Vittorio Guaccimanni come Direttore dell’Accademia di Belle Arti, oggi visibile nelle collezioni del Museo d’arte della città.

La conversazione di Bentini e Cassani, attraverso le immagini, si muoverà tra pittura, disegno, grafica, architettura e sarà l’occasione per attraversare quella che è stata definita da Eric Kandel, Premio Nobel per la Medicina nell’anno 2000, The age of insight: un’età di intuizioni profonde, inedite, decisive per il futuro.
L’incontro, promosso dalla Società Dante Alighieri – Comitato di Ravenna, è aperta alla città, con ingresso libero

STUDIO MARTINI ADV FLESSIBILITA LEAD TOP 19 – 25 10 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 10 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
REGIONE ER PARTECIPAZIONE LEADERB BOTTOM 19 10 – 11 11 20