La proposta di Confesercenti: «Affidare gestione del Camping Bisanzio alla pro loco»

Revocata la concessione alla struttura sulla costa per inadempienze, a rischio l’attività estiva. L’associazione di categoria preoccupata per l’indotto

Camping Bisanzio Lido di ClasseAffidare temporaneamente la gestione del Camping Bisanzio a Lido di Classe alla pro loco per salvare la stagione estiva alle porte. È la proposta che Confesercenti sottopone alle autorità competenti in merito alla struttura ricettiva sulla costa, attualmente chiusa per la revoca della concessione per una serie di inadempienze contestate ai titolari (già a partire dal 2014) riguardanti alcune roulotte presenti senza autorizzazione.

La proposta dell’associazione di categoria arriva «per scongiurare parte dei problemi legati alle presenze turistiche e al loro indotto nella località che verrebbero meno con la chiusura», fermo restando che «la ricerca di una soluzione a una situazione complessa non può prescindere dal percorso di ritorno alla legalità». Confesercenti ha seguito passo a passo la vicenda, e i relativi sviluppi «e lo ha fatto in stretto contatto con le diverse autorità locali coinvolte a cui sono state evidenziate le ripercussioni sulla località delle conseguenze della revoca della concessione».

La proposta avanzata dal direttore provinciale di Confesercenti, Roberto Lucchi, è nata da un colloquio con il presidente della pro loco che si è reso disponibile pur con le verifiche del caso da espletare e con l’impegno ad intervenire per la sistemazione.

CGIL BILLB MANIFESTAZIONE 8 OTTOBRE 29 09 – 06 10 22
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 11 21 – 31 12 22
RADIS ACARI BILLB 16 – 30 09 22
ASER LEAD BOTTOM 01 09 – 31 12 22