Comart ha chiesto il concordato in bianco. Previsto un incontro al Ministero

Il 6 dicembre la richiesta, la prossima settimana sarà fatto il punto con il commissario nominato dal Tribunale. Difficile l’accesso alla Cigs

Operai Generica Comart ha chiesto il concordato in bianco il 6 dicembre scorso ed è già stato nominato il commissario giudiziale. Questa la novità emersa nell’incontro di oggi tra sindacati e azienda. I sindacati metalmeccanici erano stati convocati per dare comunicazione della difficile situazione in cui si trova la società del gruppo Tozzi, attiva nel settore dell’oil&gas. Una settantina gli operai a rischio.

Spiega Giuseppe Nuccio  della Fiom Cgil provinciale: «Si è trattato di un primo incontro in cui l’azienda ci ha spiegato quali sono le motivazioni che hanno portato ad una richiesta del concordato in bianco in tribunale. Il prossimo incontro è fissato per la prossima settimana con il commissario giudiziale e in quella sede cominceremo ad entrare nel merito del futuro dei lavoratori». Fissato anche un incontro al ministero per chiedere ammortizzatori sociali anche se la strada appare in salita: «Con la richiesta di concordato in bianco e le nuove norme l’accesso alla cassa integrazione sarà difficile. Un tentativo al Ministero comunque sarà fatto».

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20