Addio briscola, il bar affitta ai clienti i super computer per videogiochi

Un anno fa ha inaugurato il Rune a Ravenna. Tra i clienti c’è chi vive in zone con connessioni non abbastanza veloci ma anche gruppi che si trovano per giocare in compagnia. Nel locale anche due Playstation: Fifa è quello che attira di più

27629359 1943278885988800 3602411353191460679 O

Alan Barberini e Dilan Bartolini, titolari del Rune Bar

Dimenticate le sale giochi degli anni Novanta. Roba superata per Alan Barberini e Dilan Bartolini che nel dicembre dello scorso anno hanno aperto il primo gaming bar della regione. Si chiama “Rune” e si trova nel centro commerciale San Biagio di via Faentina. «Siamo molto contenti di come sta andando – ci racconta Alan – i giocatori non mancano e molti vengono anche soltanto per bere qualcosa e fare due chiacchiere». La particolarità del gaming bar è la presenza di dodici postazioni di gioco attrezzate con potenti pc per videogiochi online.

L’ideale per gli appassionati che abitano in zone dove la linea internet non è abbastanza veloce per giocare online ma anche per chi non ha pc attrezzati in casa. «Vengono anche gruppi di amici – racconta Alan – che, pur avendo il computer e la linea idonea in casa, preferiscono giocare qui, in compagnia». Il Rune propone anche la sperimentazione di giochi con la realtà virtuale: «È stata una sorpresa che incuriosisce anche le persone meno appassionate di videogame». Sedersi in una delle postazioni costa 2,50 euro all’ora, con un pacchetto di 10 euro per cinque ore. I giochi che in questo momento vanno per la maggiore sono League Of Legends e Overwatch ma sono «molto giocati anche i card game virtuali come Hearthstone e Magic Arena». Il locale ha anche due Playstation a disposizione: in questo caso, previa consumazione, si può giocare gratuitamente e in questo caso i titoli più giocati sono quelli sportivi, a partire da Fifa 2019.

FAMILA – HOME MRT2 11 – 17 12 18

27459230 1943280525988636 538924631305754491 NL’idea del gaming bar è venuta ad Alan e Dilan una decina di anni fa: «Ci trovavamo a giocare insieme e, anche sulla base di quanto succedeva in America dove ci sono strutture da un centinaio di computer, ci chiedevamo se poteva funzionare anche qui. Poi qualche anno fa ha aperto a Torino e ci siamo detti che forse era ora di mettere in pratica questa idea». Oltre ai videogame ci sono anche molti giochi da tavolo e anche questa parte del bar ha avuto un bel successo, coinvolgendo una fascia d’età più alta rispetto a quella che viene attirata dai videogame, generalmente compresa tra i 18 e 25 anni. «Il tutto, senza tralasciare la parte cocktail». Perché in un bar, oltre a giocare, bisogna anche bere come si deve.

CONAD RAVENNA – HOME BILLB MID1 11 – 17 12 18
CECCOLINI BIO – HOME BILLB TOP COLAZIONE 18 10 – 23 12 18
CAFFE BELLI – BILLB TOP 19 11 – 16 12 18
NUVOLA – HOME BILLB TOP 19  11 – 16 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD MID2 08 – 31 10 18