L’anima romagnola del giovane Dragonero, in arrivo in edicola

Riccardo Crosa

Riccardo Crosa

Ravennate, classe 1967, Riccardo Crosa firma il primo numero di una nuova serie di fumetti per ragazzi, tra le più importanti novità che lo storico Sergio Bonelli editore presenterà all’edizione di Lucca Comics in programma ai primi di novembre e che manderà nelle edicole a partire dal 9 novembre.
Si tratta di un lavoro durato anni, ci racconta il fumettista che sta uscendo in edicola anche con un suo albo per la serie Dragonero, di cui questa nuova collana per ragazzini è una sorta di “spin-off”. «Sì, racconta la storia di Ian, Gmor e Myrva (protagonisti della nota serie, la prima fantasy della Bonelli, ndr) da ragazzini, dentro la loro casa, e tutte le avventure che affrontano tra creature fantastiche e vicende invece più quotidiane. Abbiamo fatto un lavoro di anni per scrivere quella che poi sarà la “Bibbia” per ogni disegnatore a venire, dal character design alla ricostruzione nei dettagli della casa, per esempio, con l’interno di ogni stanza…».

Riccardo Crosa, già creatore
di Rigor Mortis, è il character design del nuovo personaggio
della Sergio Bonelli

FAMILA MRT3 02 – 08 04 20

DragoneroLa serie sarà completamente a colori, uscirà con cadenza mensile al costo di 3,50 euro in albi da 64 pagine che conterranno due storie l’uno. «Ci sono continui collegamenti con la serie di Dragonero adulto, per cui sarà interessante anche per i lettori della serie principale che però sono principalmente adulti, molti sono padri di famiglia… Chissà, magari potrebbero essere tra i primi a portare i figli in edicola, un luogo quasi sconosciuto alla gran parte dei ragazzini di oggi. Anche per questo, si tratta di una scommessa. Ci rivolgiamo a un pubblico che legge libri e che ama il genere fantasy, ma per il quale in Italia non esisteva ancora nulla del genere». Un lavoro di preproduzione dettagliatissimo che, ci spiega Crosa, di solito viene riservato al cinema o ai videogiochi. Del resto contaminazioni potrebbe averne presto anche questa nuova serie di cui è stata realizzata una puntata pilota di cartone animato voluta dalla Rai, ora in cerca di coproduzioni. Mentre Dragonero, la serie originale, ha dato vita addirittura a due romanzi dei suoi ideatori, Luca Enoch e Stefano Vietti, e anche un gioco di ruolo. Linguaggi che si toccano, come è successo spesso allo stesso Crosa durante la sua carriera che lo ha visto anche nel ruolo di illustratore di libri per la stessa fascia di età di Dragonero Adventures per Mondadori e ha disegnato invece per adulti per numerose case editrici italiane e francesi. Ma tra i suoi successi passati c’è quello di aver firmato un gioco da tavolo divenuto un classico (“Sos – Sì, Oscuro Signore!”) tratto a sua volta dal suo personaggio a fumetti Rigor Mortis, protagonista di una serie. «Anche se devo ammettere che il mio sogno è sempre stato quello di fare il character designer, quello che mi è successo proprio con questa nuova serie al debutto». Serie di cui Crosa ha disegnato in prima persona il primo albo in uscita e di cui realizzerà l’ultimo alla fine di questi primi due anni già programmati «per il resto – ci dice – ci saranno tanti disegnatori bravi e giovani, pieni di talento che sono stati scelti con la massima attenzione. L’unico vecchio sono io…».

RECLAM NUOVO SITO BILLB CULT 27 02 – 30 04 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RADIS DISINFESTAZIONE BILLB 20 03 – 30 04 20
RECLAM TIROCINIO BILLB CULT 02 03 – 30 04 20
RECLAM AGENTI BILLB CULT 02 03 – 30 04 20