La Conad SiComputer regola San Michele e conserva la seconda posizione finale

Serie B1 femminile / Le giallorosse soffrono un po’ ma alla fine regolano con un netto 3-0 le combattive ospiti fiorentine. Sabato prossimo al PalaCosta è in programma gara 1 playoff per la promozione in A2 contro le avellinesi del Cassano Irpino

Teodora Ravenna-San Michele Firenze 3-0
(25-12, 26-24, 25-23)
CONAD SICOMPUTER RAVENNA: Sestini 6, Mazzini 1, Aluigi 5, Nasari 23, Torcolacci 9, Rubini 9, Mastrilli (L); Lugli 3, Gardini, Balducci. Ne: Raggi, Bernabè, Bissoni (L). All.: Caliendo.
SAN MICHELE FIRENZE: Puccinelli 2, Brandini 9, Colzi 1, Bridi 2, Cheli 12, Sacconi 12, Venturi (L); Ristori 5, Rossi. Ne: Martini, Ermini, Romanelli, Testi, Bianciardi. All.: Della Balda.
ARBITRI: Mazzarà e D’Alessandro.
NOTE – Conad SiComputer: bs 7, bv 8, errori 8, muri 5; San Michele: bs 7, bv 2, errori 21, muri 4. Durata set: 23’, 29’, 27’ (tot. 79’). Prima dell’incontro è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare Giancarlo Bondi, pallavolista ravennate degli anni Sessanta e Settanta, 31 volte in nazionale, scomparso di recente.

Esultanza Teodora

L’esultanza a fine partita delle giallorosse della Conad SiComputer

La Conad SiComputer non lascia scampo alle toscane e davanti al pubblico di casa archivia la pratica del 26° e ultimo turno della regular season con un netto successo in tre set sul già retrocesso San Michele. Grazie ai tre punti guadagnati con le fiorentine, la squadra giallorossa conserva la seconda piazza in classifica che significa la posizione migliore nella griglia playoff, ovvero la possibilità di giocare direttamente uno spareggio al meglio di tre partite (con il vantaggio della eventuale “bella” a Ravenna, gara di andata al PalaCosta sabato prossimo, ore 18) contro le avellinesi del Montella Cassano Irpino: la vincente andrà in A2, mentre la perdente rientrerà in gioco e potrà beneficiare di una ulteriore possibilità.

Tornando alla gara la formazione iniziale vede Mazzini al palleggio e Nasari opposta, Aluigi e Rubini in posto 4, Sestini e Torcolacci in posto 3, Mastrilli in seconda linea. Il primo set scorre via liscio come l’olio con le padrone di casa che accumulano subito vantaggio (6-1 e 13-5) e con Caliendo che concede spazio anche a Lugli (rimasta poi in campo fino al termine della gara al posto di Aluigi), Gardini e Balducci. Con la fine del primo periodo termina anche il timore reverenziale mostrato fino a quel momento dalle ospiti. Il secondo parziale procede infatti punto a punto, con Firenze che prova anche mettere il naso avanti (12-15 e 19-21), prima che Sestini e compagne trovino il guizzo decisivo ai vantaggi. Nella terza frazione Ravenna sembra decisa a chiudere in fretta il match (10-5 e 17-11), ma deve di nuovo fare i conti con la “verve” della squadra di Della Balda – tutt’altro che arrendevole nonostante per lei la retrocessione sia già decisa – e “accontentarsi” di vincere ancora col minimo scarto.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
REGIONE ER GARANTI 2 BILLB 29 11 – 19 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21