Bis sul difficile campo del Futsal Cobà del Faventia, che guarda tutti dall’alto

Calcio a 5 B / Seconda affermazione di fila della squadra di Castellani, che espugna Fermo e mantiene la testa della classifica a punteggio pieno

Futsal Cobà-Faventia 3-4
FUSTAL COBA’: Quondamatteo, Vitale, Mindoli, Gabaldi, Mancini, Bottolini, Sgolastra, Sestili, Siviero, Bagalini, Di Gioacchino, Moretti. All.: Osimani.
FAVENTIA: Conti, Gatti, Barbieri S., Lombardi, Caria, Barbieri I., Hassane, Cavina, Argnani, Vignoli, Lesce, Resta. All.: Castellani.
RETI: 10’ pt Cavina, 11’ pt e 11’ st Caria, 1’ st Vignoli, 5’ st e 8’ st Sgolastra, 12’ st Gabaldi.
NOTE – Amm. Cavina, Vignoli, Caria, Vitale.

Faventia

I giocatori del Faventia prima del calcio d’inizio

Grande prestazione a Fermo del Faventia, che sul difficile campo del Futsal Cobà si aggiudica l’intera posta in palio portandosi in vetta alla classifica a punteggio pieno. Nel primo tempo la squadra di Castellani domina a lungo incontrastata e si porta in doppio vantaggio nel giro di due minuti, a metà della prima frazione, con Cavina e Caria. La formazione manfreda allo scadere avrebbe anche la possibilità di andare sul 3-0, quando Mindoli al 19′ si fa espellere per fallo di mano da ultimo uomo all’interno dell’area di rigore. Moretti però ipnotizza Lesce e para il penalty.

Nel secondo tempo il Faventia inizia col piede giusto, quello di Vignoli che al 3’ con una rasoiata precisa trova la rete del 3-0. Il passivo e il rischio di terminare la partita subendo una goleada sveglia i padroni di casa marchigiani, che con un po’ di fortuna e uno scatenato Sgolastra accorciano due volte le distanze nel giro di quattro minuti. Gli spettri di una inaspettata remuntada spingono i manfredi a chiudersi meglio in difesa e a ripartire in contropiede. All’11′ Barbieri recupera palla e sfugge alla marcatura sull’out di destra servendo Caria piazzato sul secondo palo, il quale deposita in rete, facendo respirare il Faventia. La pressione però non diminuisce, perché un minuto dopo Gabaldi riporta sotto i padroni di casa con un bel tiro dal limite dell’area. Negli 8 minuti successivi i biancazzurri, cinici e pragmatici, si chiudono bene, amministrando il vantaggio e conquistando i tre punti al triplice fischio.

I risultati (seconda giornata): Ated 2 Forlì-Alma Juventus Fano 2-4, Corinaldo-Tenax Castelfidardo 2-6, Eta Beta Fano-Buldog Lucrezia 0-3, Futsal Cobà-Faventia 3-4, Gadtch Perugia-Cus Ancona 5-2.

Classifica: Castelfidardo e Faventia 6 punti; Lucrezia e Alma Fano 4; Torresavio Cesena* e Gadtch 3; Cobà ed Eta Beta 1; Cus Ancona*, Forlì e Corinaldo 0 (* una gara in meno).

WIND BILLB MID1 01 – 24 08 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 08 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20