Una imprecisa Rekico si arrende quasi senza lottare nella trasferta di Lecco

Basket B / Netta sconfitta in casa della Gimar al termine di un match caratterizzato dai numerosi al tiro da parte dei faentini

Lecco-Faenza 72-52
(17-11, 41-25, 51-31)
GIMAR BASKET LECCO: Vitelli, Fabi 7, Morgillo 8, Ratti ne, Riva, Balanzoni 13, Garota, Quartieri, Spera 6, Cacace 26, Albenga, Maccaferri 10. All.: Meneguzzo.
REKICO RAGGISOLARIS FAENZA: Aromando ne, Perin 5, Silimbani 2, Benedetti 6, Venucci 15, Iattoni 12, Pagani 2, Milosevic, Chiappelli 5, Brighi 5. All.: Regazzi.
ARBITRI: Spessot e Pellicani.
NOTE – Uscito per falli Chiappelli.

Iattoni

L’ala della Rekico Riccardo Iattoni

Niente da fare per la Rekico in casa della Gimar, con i faentini che non bissano il successo della scorsa stagione, cadendo 72-52 in un match condizionato dalle basse percentuali offensive e dai pochi rimbalzi catturati, dove le statistiche vedono Lecco trionfare 53-28. Due fattori che non permettono di sfatare il tabù trasferta nonostante la spinta del solito nutrito pubblico faentino che non ha perso l’occasione per seguire dal vivo la squadra.

FAMILA – HOME MRT2 12 – 18 12 19

Già in avvio del primo quarto la Rekico litiga con il canestro e infatti il peso dell’attacco è tutto sulle spalle di Venucci, autore di 9 degli 11 punti complessivi. La Gimar mostra maggiore fisicità sotto canestro, ma non riesce a sfruttarla a dovere, conducendo al 10’ di soli 6 punti, 17-11. Nel secondo periodo si spostano gli equilibri. Lecco punisce dalla lunga distanza soprattutto con Cacace e sono proprio tre sue triple consecutive a far volare i lombardi sul 36-24. La Rekico invece fatica a trovare soluzioni per perforare la difesa avversaria e come se non bastasse sbaglia ben 7 dei 10 liberi a disposizione. All’intervallo il punteggio è lo specchio di questi problemi: il tabellone vede Lecco avanti 41-25.

Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia, tanto che Faenza nella terza frazione trova due soli punti nei primi 5 minuti e 6 complessivi in tutto il periodo, di cui 4 dalla lunetta. La Gimar pur abbassando i ritmi, riesce così a portarsi sul 51-31. Nel momento peggiore la Rekico reagisce iniziando l’ultimo quarto con tre triple consecutive riaprendo i giochi sul 40-53 al 32’, ma Lecco non subisce il contraccolpo psicologico, trovando canestri importanti con Balanzoni e Quartieri e liberi pesanti con cui chiude i conti.

Risultati (7ª giornata): Orva Lugo-Virtus Padova 88-82, Bakery Piacenza-Green Basket Palermo 102-70, Iseo Serrature Costa Volpino-Lissone Interni Bernareggio 70-77, Pallacanestro Crema-Baltur Cento 54-74, Tigers Forlì-Gordon Nuova Pall. Olginate 67-68, NTS Informatica Rimini-Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 53-63, Gimar Basket Lecco-Rekico Faenza 72-52, Tramarossa Vicenza-Pallacanestro Aurora Desio 76-64.

Classifica: Baltur Cento 14 punti; Bakery Piacenza 12; Gimar Basket Lecco e Pallacanestro Crema 10; Virtus Padova, Tramarossa Vicenza, Gordon Nuova Pall. Olginate e Tigers Forlì 8; Orva Lugo, Rekico Faenza, Lissone Interni Bernareggio e NTS Informatica Rimini 6; Bmr Basket 2000 Reggio Emilia 4; Pallacanestro Aurora Desio, Iseo Serrature Costa Volpino e Green Basket Palermo 2.

OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 12 19
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19