Il Ravenna Women cala il tris sulla Lazio e continua la corsa al secondo posto

Calcio B femminile / Brillante vittoria a Roma delle giallorosse, in vantaggio nel primo tempo con Cimatti, mentre nella ripresa vanno a segno Carrozzi e Barbaresi

Lazio-Ravenna 1-3
LAZIO WOMEN: Natalucci, Santoro, Di Fazio, Vaccari, Savini, Picchi, Pezzotti, Giammarino, Coletta (30’ st Palombi), Castiello, Lorè (28’ st Weithofer). A disp.: Felicella, Lombardozzi, Gambarotta, Cianci, Proietti. All.: Tesse.
RAVENNA WOMEN FC: Copetti, Cameron, Giovagnoli, Greppi, Bouby (45’ st Cinque), Burbassi (17’ st Haanpaa), Barbaresi, Filippi, Carrozzi (42’ st Matteucci), Cimatti, Montecucco. A disp.: Cicci, Amadori, Balladelli. All.: Piras.
ARBITRO: Finzi di Foligno.
RETI: 38’ pt Cimatti, 16’ st Carrozzi, 21’ st Barbaresi, 49’ st Palombi.

Applauso Fine Partita

L’esultanza delle giallorosse al termine del match vinto a Roma contro la Lazio

Il Ravenna Women FC centra l’undicesima vittoria stagionale al “Melli” di Roma imponendosi sulla Lazio per 3-1, grazie alle reti nel primo tempo di Cimatti e nella ripresa di Carrozzi e Barbaresi. Le ragazze di Piras salgono così a quota 37 punti in classifica e proseguono la corsa sull’Empoli, che, avendo battuto l’Arezzo, riesce a difendere il secondo posto mantenendosi a tre lunghezze di distanza. Domenica prossima, 7 aprile, il campionato si ferma in occasione degli impegni della nazionale femminile. Si riprende il 14 aprile, giornata in cui le “leonesse” saranno impegnate in un’altra trasferta nella capitale, questa volta per affrontare il fanalino di coda Roma XIV.

Primo tempo poco emozionante, con le squadre inizialmente molto contratte, anche se le leonesse al 9’ hanno l’occasione per portarsi in vantaggio con Montecucco che sbaglia un gol a porta vuota, dopo un’incomprensione tra il portiere biancoceleste e una sua compagna. All’11’ Barbaresi accoglie una rimessa di Bouby e prova a sorprendere Natalucci cha questa volta è attenta e blocca il pallone senza difficoltà. Il Ravenna riesce a gestire la manovra a centrocampo, poi le padrone di casa iniziano a spingersi in avanti, ma con scarsi risultati perché Copetti è puntuale nei suoi interventi e nelle sue uscite. Alla mezz’ora Di Giammarino s’invola verso la porta giallorossa e viene chiusa in angolo da Giovagnoli: dalla bandierina va Savini che sbaglia tutto, calibrando male il traversone. Al 38’ arriva l’occasione che sblocca la gara volgendola a favore delle romagnole: punizione battuta da Barbaresi, assist di Montecucco e realizzazione impeccabile del capitano Cimatti, che segna l’undicesima rete in campionato. Al 44’ una gran botta di Filippi da fuori non si abbassa abbastanza per portare le ravennati sul 2-0 prima del rientro negli spogliatoi.

Alla ripresa la Lazio entra in campo con piglio deciso e sembra voler provare da subito a pareggiare i conti, ma, mentre la squadra di Tesse è imprecisa, il Ravenna è più cinico e lucido sotto porta e dopo un palo timbrato da Cimatti al 15’ ci pensa Carrozzi un minuto dopo a mettere la firma sul momentaneo 2-0: ancora una volta punizione di Barbaresi, respinta della retroguardia laziale e il 21 giallorosso insacca dai venti metri. Passano pochi attimi e al 21’ il Ravenna dilaga con Barbaresi che segna direttamente dalla bandierina il gol che chiude la gara. Negli ultimi minuti errori su entrambi i fronti, con tutte e due le squadre che sprecano diverse occasioni. In pieno recupero la squadra di casa trova il gol della bandiera con Palombi che accorcia le distanze. Il Ravenna Women FC si porta quindi a casa tre punti pesantissimi, potendosi approcciare alla settimana di pausa con maggiore serenità.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 06 20
COFARI HOME LEAD MID2 14 05 – 07 06 20