Per il Ravenna Women un pareggio nel veronese che lascia un po’ di amaro in bocca

Calcio B femminile / Sotto nel primo tempo contro il Mozzecane, le giallorosse impattano con Cimatti nel finale, ma sbagliano un rigore con Filippi

Fortitudo Mozzecane-Ravenna Women 1-1
FORTITUDO MOZZECANE: Meleddu, Groff, Caliari (24′ st Mele), Bertolotti, Pavana, Salaorni, Della Giacoma  (48′ st Olivieri), Carraro (40′ st Cabeo), Pinna (24′ st Benincaso), Peretti (24′ st Martani), Gelmetti. A disp.: Signori, Borg. All.: Bragantini.
RAVENNA WOMEN: Copetti, Cameron, Bouby, Barbaresi, Colini, Greppi, Haanpaa (13′ st Cinque), Filippi, Montecucco, Cimatti, Burbassi. A disp.: Cicci, Amadori, Cinque, Giovagnoli, Pelloni, Raggi. All.: Piras.
ARBITRO: Scarpa di Collegno.
RETI: 30′ pt Gelmetti,  41′ st (rig.) Cimatti.
NOTE – Ammonite Filippi, Montecucco, Barbaresi, Bouby, Groff e Bertolotti. Espulse Carraro e Meleddu.

Mozzecane

Il match tra Mozzecane e Ravenna Women si è giocato tra la nebbia

Si ferma dopo sei successi consecutivi la striscia di vittorie del Ravenna Women, che non va oltre l’1-1 sul campo del Mozzecane, nel veronese: grande rammarico per le giallorosse che in pieno recupero falliscono con Filippi il rigore che valeva i tre punti. Capitan Cimatti e compagne conservano il secondo posto in classifica, ma adesso l’Empoli è a sole due lunghezze dopo la vittoria ai danni della Roma.

FAMILA – HOME MRT2 14 – 20 02 19

Il tecnico Piras deve rinunciare a Carrozzi e manda in campo dal primo minuto Copetti tra i pali, Cameron, Greppi, Colini e Bouby in difesa, Haanpaa, Barbaresi e Filippi a centrocampo, con Cimatti alle spalle del tandem d’attacco Montecucco-Burbassi. Il primo tempo è di marca veneta, con le padrone di casa che giocano meglio e chiudono la prima frazione in vantaggio grazie al gol di Gelmetti, nato però da una netta posizione di fuorigioco di almeno un metro e non segnalato dal guardalinee per colpa della fitta nebbia.

Nella ripresa la musica cambia, il copione si ribalta, ed è il portiere di casa a vestire i panni della protagonista, compiendo grandi interventi su Barbaresi e Cimatti. Nel finale succede di tutto: Carraro atterra Filippi, l’arbitro espelle il difensore veneto e concede il rigore alle romagnole. Dal dischetto Cimatti non sbaglia e firma l’1-1. Passa un solo minuto e Meleddu compie l’ennesimo miracolo deviando con il piede un tiro da un metro di Burbassi; sull’azione successiva ancora protagonista Burbassi che supera Meleddu e viene atterrata: secondo rigore per le ospiti e seconda espulsione per le padrone di casa. Stavolta dal dischetto va Filippi ma la neo entrata Olivieri intuisce il tiro dagli undici metri e salva la propria porta. Al triplice fischio non festeggia nessuno e ci guadagna l’Empoli, che supera il Mozzecane e si porta a due punti dal Ravenna. Alla ripresa il big match contro la capolista Inter, che ha centrato la nona vittoria in altrettante gare.

Risultati (nona giornata): Genoa-Arezzo 1-2, Empoli-Roma 4-1, Inter-Lazio 3-0, F. Mozzecane-Ravenna Women 1-1, Cittadella-Milan Ladies 0-0, Roma XIV-Cesena 1-2.

Classifica: Inter 27 punti; Ravenna 21; Empoli 19; Mozzecane 18; Cittadella 16; Asd Roma 15; Lazio, Milan Ladies e Cesena 8; Genoa 7; Arezzo 4; Roma XIV 0.

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19