A Verona il Ravenna va a caccia del riscatto con la Virtus e dei punti playoff

Calcio C / Domani, domenica 14 aprile, i giallorossi affrontano in un match serale (ore 20.30) un avversario in piena lotta per la salvezza, ma anche in buona forma. Foschi: «Dobbiamo farci trovare pronti soprattutto sotto il punto di vista agonistico»

Esposito Pordenone

Il centrocampista giallorosso Salvatore Esposito

Per il Ravenna la ricerca della matematica e della migliore posizione possibile in ottica playoff passa da Verona in casa Virtus, nella sfida di domani, domenica 14 aprile, in orario serale (alle 20.30, arbitro Corti di Milano). Si tratta di un avversario con il quale i giallorossi hanno già pagato uno scotto importante, perdendo 1-0 all’andata a causa del gol di Trainotti, al termine di una delle prestazioni più opache della stagione al “Benelli”. Una voglia di riscatto che rappresenterà una motivazione aggiuntiva per gli uomini di Foschi, ritornati finalmente dopo mesi ad allenarsi a pieno organico. Il tecnico infatti potrà contare oltre che su Boccaccini, che ha scontato i due turni di squalifica, anche su Pellizzari, che dopo le noie fisiche alla schiena in settimana è tornato ad allenarsi con il gruppo alla ricerca della migliore condizione atletica.

Dall’altra parte del campo c’è una Virtus Verona che sta vivendo un momento di forma importante ed è reduce da ben otto risultati utili consecutivi, tra i quali spiccano le vittorie contro Lanerossi Vicenza e Feralpisalò, squadre con ben altre ambizioni rispetto ai veronesi, un filotto di punti che ha portato la squadra allenata la Luigi Fresco in una posizione che offre un panorama più ottimistico nei confronti della lotta per mantenere la categoria, obiettivo dei rossoblù. La rosa a gennaio è stata rinforzata con gli arrivi di Nolè e Polverini, reduci dal fallimento Pro Piacenza, Giorico, centrocampista dal Carpi, e Onescu, dal Bisceglie, tutti giocatori che sono entrati rapidamente nello schieramento titolare e che da subito hanno dato un prezioso contributo alla causa.

CONAD APRILE MRT2 01 – 30 04 19

«Non pensiamo che giocare con la Virtus sia più semplice che giocare contro il Pordenone – ammonisce il tecnico Luciano Foschi -. A prescindere dalla posizione in classifica si tratta di una squadra organizzata, con qualità che è riuscita per esempio a battere Feralpisalò e a mettere in grossa difficoltà l’Imolese. Il fattore agonistico sarà determinante, perché i nostri avversari cercheranno in casa i punti che servono per salvarsi. Dobbiamo farci trovare pronti da questo punto di vista e vogliamo fare valere le nostre qualità, quanto di più abbiamo fatto rispetto a loro in questo campionato. In settimana abbiamo lavorato molto bene, e spero che lo spirito che ho visto in questi giorni sia messo sul campo per potere tirare fuori la prestazione che ci serve per fare risultato».

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19