Cinque dischi per fare l’amore di Ugo Fagioli

a cura di Ugo Fagioli *

Ugo Fagioli

Ugo Fagioli

Non so se la musica accompagna ogni minuto anche della tua vita. Nella mia per fortuna e purtroppo è così. Ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo. Sono un cantautore e il mio cervello è costantemente bombardato da note, suoni, spunti. Va da sé che c’è musica anche nei momenti più speciali, più intimi, anche appunto fra le lenzuola.
Ho scelto questi 5 dischi per fare l’amore, perché sembrano essere stati incisi apposta,
perché sono perfetti per la situazione.
Sono dischi che fanno ritmo, ti rilassano e poi mettono tensione nei momenti giusti; aumentano e diminuiscono, ti possono accompagnare e sostenere.
Alcuni addirittura ti “portano fuori”, in una dimensione tutta vostra, riservata, unica.

Zucchero – Oro incenso & birra (9 tracce, 40 minuti di durata)
Un disco che dovrebbe essere presente in casa di ogni italiano. Un pezzo della nostra storia musicale. Un capolavoro fatto e finito.
È il disco giusto per iniziare il riscaldamento, per i preliminari approfonditi; parte carichissimo, è il momento perfetto, non stai più nella pelle, va tutto a fuoco subito. Poi ti calma perché non puoi bruciarti così in fretta e allora c’è “Madre Dolcissima”. Poi però parte accendi un “Diavolo in Me” e sei fregato perché sei completamente in balia. Poi ti ricalma, per raggiungere l’apoteosi con, giustamente, “Libera l’amore”. È perfetto.

Kasabian – Kasabian (13 tracce, 53 minuti di durata)
Una stupenda opera prima di una band che deve necessariamente essere vista almeno una volta dal vivo. È in cima alla mia lista perché i Kasabian spaccano tutto; è un disco che non dà scossoni, ti segue, ti sostiene… Certo la partenza è tutt’altro che morbida, Kasabian è il compagno di viaggio perfetto per le sudate migliori.

The Kills – Blood Pressures (11 tracce, 42 minuti)
La prima traccia ti consiglia di iniziare piano, ma deciso. Il ritmo sale, ti porta su, ma poi arrivi a “The Last Goodbye” e devi prendere fiato per poi tuffarti nel finale. Del disco. L’ultimo pezzo è un blues psicotico che ti stordisce tanto da farti venire voglia di… riascoltare il disco da capo.

Brian Eno – Ambient 1: Music for Airports (4 tracce, 42 minuti)
Quattro lunghissime tracce nate per sciogliere la frenesia e la tensione di chi aspetta un volo in aeroporto, voli pindarici di melodie che ti disarmano e lasciano spazio solo alle cose belle. «Una delle cose che la musica può fare è distorcere la tua percezione del tempo in modo che non ti interessi realmente se le cose scivolano via o si alterano in qualche modo.» Lo dice Eno del suo disco e lo penso anch’io. Accompagna, tranquillizza e intimorisce al tempo stesso. Perfetto, su tutto.

Föllakzoid – III (4 tracce, 45 minuti)
Talmente ciclico e ripetitivo che ti porta in un’altra dimensione. Da ascoltare nudi e completamente sballati. Un disco ipnotico che ti concentra lisergicamente su ciò che stai facendo e ti accende neuroni provenienti da galassie mentali sconosciute anche a te stesso.

– Non ho inserito nei 5 dischi per fare l’amore un disco a me carissimo, ovvero il mio! Il motivo è uno ed è precisissimo: mettiti nei miei panni! Hai presente come potrebbe essere fare l’amore con dei pezzi scritti da te stesso nelle orecchie? Praticamente un misto tra il bipolarismo e l’autoerotismo! Non può funzionare. A te che però non hai questo problema, dico di seguirmi e ascoltare i miei brani.

* Il cesenate Ugo Fagioli, 31 anni, è un autore, compositore e polistrumentista. Dopo circa 10 anni come chitarrista di band emergenti di Cesena – con le quali ha aperto concerti di Bud Spencer Blues Explosion, Ministri, Verdena, Bugo – decide di scrivere un album da solista che uscirà il prossimo autunno.
Ugo Fagioli sarà in concerto il 3 maggio dalle 22 alla Cantera di Cesena

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
MATILDA – BOBO VIERI DJ HOME BILLB TOP 08 – 17 07 19