Cinque dischi stravaganti di Ponzio Pilates

a cura di Ponzio Pilates *

PONZIOSalve amici, oggi vi riveleremo i dischi più garbati che abbiamo ascoltato dalla nostra nascita e nei vari tour e trasferte musicanti a bordo del super Camper di Ginardo che di fatto è il Ponzio Bus. È tutta roba abbastanza gustosa per le orecchie, eterogeneamente stravagante:

Mort Garson – Plantasia Come le piante, che accarezzate da queste sonorità traggono uno strano giovamento, pare, anche noi abbiamo goduto dei benefici fisici e mentali indotti da Plantasia: un mondo diverso e colorito, in cui la stasi e la dinamica combaciano imprevedibilmente, e per entrarci non c’è quasi bisogno di codici segreti, chiavi sacre o sostanze esterne, solo di chiudere gli occhi e lasciarsi andare. Quasi.

Xtravagance Core – Cabaret Terror Balera Un po’ per la vicinanza al progetto, un po’ perché nella macchina di Violence (la nostra cantante-percussionista) era l’unico disco disponibile – ed essendo la sua macchina uno dei pochi mezzi di trasporto in possesso dei Ponzio fino a poco fa – era un ascolto continuo e forzato, ma sempre gradito. Fra gente matta, del resto, ci si intende bene, mentre si viaggia verso un mondo felice. Ascoltatelo e capirete tutto quello che non avete capito sin’ora, dimenticando però tutto il resto.

I Cavalieri del Re – Manga’s Melody e Songs In realtà sarebbero da aggiungere chiaramente anche Cristina e Giorgio, ma l’album più rappresentativo dei nostri ascolti di sigle di anime, videogiochi o cartoni in generale, che fidavi rappresentano buona parte dei nostri ascolti, sicuramente è quello dei Cavalieri del Re, che sempre e da sempre vegliano su di noi anche se non lo sappiamo, e forse non lo sanno neppure loro. Rimane il fatto che le loro canzoni continuano a ispirarci e a insegnarci tanto in ogni fase del nostro viaggio, dagli inizi a ora. E ci fanno cantare, sempre come se fosse la prima volta. Consigliato a dir poco.

Califonia Crisis – OST A conferma che ci piacciono molto i brani composti nelle terre del Sol levante, questa colonna sonora è stata composta per l’anime California Crisis, e a nostro parere è una bomba. Aah quanti pomeriggi sognanti, quanti viaggi in macchina col braccio fuori… Questa è la colonna sonora di un’estate di viaggi nel tempo e scanate ruspanti sulla spiaggia, di concerti ufficiali e abusivi, di sudore e di scaglia potente. Se volete sentirvi il protagonista di una storia jappo anni ’80 questa è un’ottima occasione. Lasciatevi corteggiare dalla voce di Miho mentre sognate di sfrecciare in moto con gli sbirri alle calcagna… Un autentico viaggio.

Cacao – Astral Pace, Amore, e lunga vita ai Cacao. Sicuramente tanta Pace. Li abbiamo visti, sentiti, abbracciati: i Cacao sono amici e ispiratori autentici, padroni delle atmosfere coinvolgenti e abili ammaliatori. Questo disco ci piace ascoltarlo in stato di totale abbandono, lasciando il corpo libero di profondare e la mente tesa all’ascesi… Ma che sia stato scritto con questi presupposti o meno, il risultato è sempre un autentico sballo. Ascoltateli, e se li vedete in strada, dategli dei morsi amorevoli, ne saranno felici.

* I riminesi Ponzio Pilates sono una piccola scheggia impazzita della scena underground italiana, band-collettivo che si muove tra rock psichedelico e ritmi sudamericani, per una miscela di quella che loro stessi hanno sempre definito “narcosamba esplosiva”. Nel 2016 hanno pubblicato un Ep, Abiduga, che ha incuriosito (e anche entusiasmato) la critica, in primavera daranno alle stampe il loro primo album vero e proprio, Sukate, per cui è in corso anche una campagna di crowdfunding sul web

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
CONSAR – HOME BILLB TOP 15-21 07 19