Gli artisti come non li abbiamo ascoltati – di We Reading

We ReadingWe Reading è un progetto che coinvolge artisti in una performance di lettura inedita. I brani sono scelti da loro, senza alcuna limitazione. Non si tratta di concerti, e quindi i pezzi che vi consiglieremo non li abbiamo ascoltati a un nostro evento. Sono i brani che ci piacciono degli artisti che abbiamo incontrato: vederli in veste di lettori ci ha sempre affascinato, e siamo convinti di averli conosciuti un po’ più da vicino. Ora ve li riconsegnamo in formato originale, con un tocco in più.

FRANCESCO DE LEO – “Muse”
“Muse” per me è una canzone tiepida e umida, capace di farti sentire l’afa soffiare anche in mezzo alla neve. Tra riferimenti a Paolo Conte e la voce sognante e accennata di Francesco, “Muse” e tutto l’album La Malanoche vi toglieranno tutte le preoccupazioni di dosso.
Francesco De Leo si è esibito all’ Apollo Club di Milano il 16 ottobre 2018 con una lettura dal titolo AVANTGUARDE 3000, sulle antologie erotiche.
(Claudia Leone)

GIACOMO TONI – “Lo Strano”
È la prima traccia di Nafta, apre il disco con surrealismo punk. Picchia sui tasti del pianoforte per raccontare del personaggio più bizzarro di un bar provinciale, ma sempre senza moralità, solo descrivendo scene quotidiane. Giacomo invita ad entrare nelle sue canzoni, vi sembrerà di essere lì.
Toni ha letto Vittorio Sgarbi (Tamla, Cesena 2016 e Off, Bologna 2017), Giorgio Manganelli (We Reading Festival 2017), Lapo Elkann (Savignano S/R 2016), Antonio Delfini (We Reading Festival 2018).
(Federica Leone)

GENNA – “Julian Ross”
Genna, crede nella forza e nel significato delle parole; gli piace modellarle, dar loro un senso o a volte stravolgerlo per ricreare qualcosa di nuovo. È un rapper imolese della vecchia scuola e si sente ascoltando le tracce de “La Misura delle Scelte”, dove si colgono le influenze dei rapper più rappresentativi del genere. Julian Ross è un brano diretto che parla della fatica, delle rinunce che chiede la strada per il successo grazie a una metrica incalzante su un beat secco che lascia uscire le crude rime.
Genna ha letto Kafka al Ca’ Vaina di Imola, ottobre 2018.
(Michela Verrillo)

LO STATO SOCIALE – “Sessanta Milioni di Partiti”
Più che una band un insieme di persone eterogene che si miscelano in parole e musica. Questa canzone riassume bene Lo Stato Sociale per noi. Sprigiona energia vitale diretta, non in modo elaborato o complesso. È un’energia pura, che entra dentro. Il manifesto di una generazione a metà enunciato con una leggerezza che sfiora le cose lasciando un segno indelebile. Qui dentro c’è tutto Lo Stato: amore, politica, cultura, società, e quella grande sensazione di calore e di speranza, come un abbraccio. Un testo per tutti e per nessuno, con 0 pretese ma con una grande visione.
Lodo e Bebo han letto Tondelli e Calvino al We Reading Festival 2018. Potrete rivedere quello spettacolo giovedi 24 gennaio 2019 allo Spazio Tondelli, Riccione.
(Giacomo Zani)

ALTRE DI B – “Kasparov”
Cuore, sudore, anima, passione raccolto tutto in una grande accezione: REGAZ! Tutte le storie o in tutti i personaggi raccontati dalla musica delle AltrediB emergono questi elementi al limite con lo stoicismo. La regazness non si impara, la regazness si possiede, “Kasparov” era uno di questi!
Altre di B han letto Umarells insieme a Danilo Masotti all’ Off di Bologna, aprile 2018, con Collettivo Hmcf / 40100 Festival..
(Lorenzo Salmi)

EX-OTAGO – “Foglie Al Vento”
È una traccia del quarto album “In capo al mondo”, un album fresco, perfetto e solare. Questo brano fa sentire leggeri e liberi, in vacanza in Sudamerica, hai voglia di saltellare, sembra di sentire la sabbia calda sotto ai piedi al tramonto e il rumore delle onde e fa innamorare della vita e non vedi l’ora che sia estate.
Maurizio Carucci ha letto Giardini e No di Umberto Pasti a We Reading Festival 2018.
(Federica Leone)

FAST ANIMALS AND SLOW KIDS – “Grand Final”
Alterna momenti dolci a violenti con naturalezza. Una poesia piena di speranza. Potente dal vivo, stage diving e pogo come non si vede da un po. Insieme di cantautorato, alternative rock e post hc. Gran band.
Aimone Romizi ha letto La Peste di Camus a Uni Reading 2018.
(Cesare Biguzzi)

IO E LA TIGRE – “Lentamente”
Penso che per trasmettere qualcosa di positivo ad una persona ci voglia molto cuore. Per trasformare un esperienza negativa in qualcosa di diverso ma positivo per gli altri al cuore bisogna fargli fare uno sforzo in più.
Io e La Tigre han letto Rita Pavone a We Reading Festival 2017.
(Cesare Biguzzi)

DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18