Anche Eymerich tra le “Anime oscure” di Valerio Evangelisti

Anime OscureLeggo Valerio Evangelisti dal primo romanzo e per me il ciclo dell’inquisitore Nicholas Eymerich resta uno fra i migliori dell’ultimo quarto di secolo. Nonostante la potenza delle ricostruzioni storiche (sia la trilogia americana che quella sul “sol dell’avvenire”) e il fascino dei pirati che importano il capitalismo nel nuovo continente, la spinta verso il fantastico che segna le sue opere mi affascina ogni volta. Per questo sono meno obiettivo? Non credo: in undici capitoli, la saga di Eymerich non ha mai deluso e, a differenza di altre, non è rimasta cristallizzata sulle posizioni iniziali. L’inquisitore domenicano, romanzo dopo romanzo, cambia; da inesorabile castigatore di ogni genere di eresia, è diventato il demiurgo, non del tutto consapevole, dei tre piani narrativi che compongono i suoi romanzi. La potenza della fede e dell’intelligenza di questo personaggio aspro e spesso scostante, possono muovere le stelle, scomporre e ricomporre miti e leggende. Cambiare il tempo. Un esempio perfetto, nella sua brevità, arriva in La sala dei giganti, racconto centrale nell’antologia Anime oscure, uscita meno di un mese fa per CentoAutori (il testo era stato pubblicato nel 2006 per l’Università di Padova). Al centro della vicenda c’è l’incontro/scontro fra Eymerich e Francesco Petrarca e il titolo fa riferimento all’affresco che abbellisce la Reggia Carrarese. Quasi in esilio dalla sua Catalogna, l’inquisitore interpreta in modo luciferino il significato di quelle decorazioni trecentesche e arriva a minacciare il poeta fondatore dell’umanesimo. Lo schema è quello dei romanzi e non mancano il geniale ma ingenuo dottor Frullifer e le terribili truppe di Rache ed Euroforce, ancora una volta connessi con nodi temporali che rimandano all’inquisitore.
L’antologia ripropone altre perle di Evangelisti, pubblicate fra il 1995 e il 2009, sempre immerse in futuri possibili e tremendi, con slittamenti nello humor, nero e satirico, che è una fra le doti centrali dell’autore (e dello stesso Eymerich). Così si passa dai Poliploidi, uomini modificati geneticamente per diventare combattenti senza memoria; all’attentato alle Torri Gemelle, con due investigatori fuori da ogni schema, Stanlio & Ollio. E si incontra un’edizione de “Il Grande Fratello” cui partecipano veri serial killer. Ma in ogni caso, come nella vera fantascienza, la verità è sempre dietro l’angolo.

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
COFARI HOME LEAD MID2 24-30 06 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19