Ecco chi suonerà al “best festival ever” di Barcellona

C’è questo piccolo tormentone – si fa per dire – che circola su internet da qualche mese. “Best festival ever”, si diceva con insistenza, in riferimento a quello del prossimo maggio di Barcellona, il Primavera Sound, che secondo i soliti bene informati avrebbe potuto contare sul programma migliore di sempre, i migliori gruppi rock alternative (più o meno) del mondo tutti insieme in un’unica rassegna di pochi giorni. E in un posto come Barcellona. Cioè, io ci sono stato al Primavera, qualche anno fa, e un festival a Barcellona vuol dire che di giorno vai in giro a bere sangria, mangiare tapas, fai un salto al museo di Mirò, ti stendi (probabilmente al sole) al parco di Gaudì, arrivi a piedi direttamente alla spiaggia di Barceloneta e poi di sera sei distrutto ma riesci a sentire comunque in serie robe come Wire, Beirut, Dirty Three, Nathan Fake, Patti Smith, Blonde Redhead, Modest Mouse, Built To Spill e i Wilco alle 3 di notte. Sì, perché la scaletta prevede concerti a un orario spagnolo, giustamente, e puoi trovare diversi big suonare a orari assurdi. E tu sei felice e stanchissimo, non ti reggi in piedi ma resisti, poi finisci col raggiungere una sorta di stato catatonico che non ti permette di seguire come avresti voluto i concerti ma non lo dici a nessuno e comunque ti ricorderai di quel festival a Barcellona per tutta la vita.
Chiusa la parentesi dei ricordi, parliamo del “best festival ever”, ora che il cast è fresco fresco, presentato in diretta mondiale sul sito internet del Primavera poco prima di andare in stampa, mercoledì 23 gennaio. L’unica cosa certa prima di mercoledì era che come haedliner ci saranno nientemeno che i Blur, che spero ormai anche tutti gli snob radical-chic della terra avranno rivalutato come uno dei gruppi cardine della storia della musica intrinsicamente britannica, dai Beatles in giù, passando per Kinks, Who, Jam, Xtc e Smiths. E poi, beh, non so se sia il miglior festival della storia, ma probabilmente ci va vicino. Qui non ho spazio per essere più esaustivo, e mi limito a segnalare i migliori gruppi (secondo il sottoscritto) che si esibiranno a Barcellona dal 22 al 26 maggio prossimi: Animal Collective, Blur, Bob Mould (ex Husker Du), The Breeders, Daniel Johnston, Dead Can Dance, Deerhunter, Dexys (gli ex Dexys Midnight Runners), Dinosaur Jr., Fiona Apple, Four Tet, Fuck Buttons, Fucked Up, Goat, James Blake, The Jesus And Mary Chain, John Talabot, Meat Puppets, Mulatu Astatke, My Bloody Valentine (!), Neurosis, Nick Cave & The Bad Seeds Nurse With Wound, Om, The Postal Service, Shellac, Swans, Tame Impala, Tinariwen e Wu-Tang Clan.

TORNERIA IN LEGNO CP BILLB TOP 30 01 – 29 02 2020
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 19 – 31 12 20