Tutti gli album di Transmissions 2016

Novembre è il mese di Transmissions, festival che attendo ogni anno con trepidazione, e di cui ho il piacere e l’onore di essere curatore per questa edizione. Oso sperare che non mi giudichiate egocentrico se ve ne parlo in questa mia rubrica, perché lo ritengo un festival importante per la città e per chi desidera che si continui a proporre musica avventurosa e non banale a Ravenna. In fondo chi meglio di me può illustrarvi gli artisti che vi parteciperanno? Lo faccio con una rapida carrellata di un disco per ognuno, e comincio dai Jaga Jazzist, gli headliners del Venerdì. Il loro album più recente è Starfire, e condensa al meglio la loro pirotecnica idea di orchestra downtempo, una delle rare commistioni tra jazz ed elettronica davvero ben riuscite, con frequenti diversioni nella composizione classica ma anche nel rock colto. Personaggio molto più istrionico e iconografico Mykki Blanco, ormai simbolo della cultura queer afroamericana, rapper che sta vivendo veramente in prima persona il ruolo impegnativo di star ed attivista allo stesso tempo. Il suo recentissimo esordio sulla lunga distanza Mykki è il disco più chiacchierato del momento. Il primo nome che ho fatto quando mi è stata chiesta una lista di artisti per il festival è stato quello di Heather Leigh, virtuosa della pedal steel guitar, il cui I Abused Animals è una vera gemma. Della violinista Sarah Neufeld ho già parlato su queste colonne a causa del suo disco in duo con Colin Stetson, ma il grande pubblico la conosce come parte degli Arcade Fire. Musicista trasversale dunque, il cui nuovo disco solista si chiama The Ridge. Una delle curiosità del festival sarà Azdora, gruppo noise / black metal formato da vere azdore romagnole (!), da un’idea del regista teatrale Markus Ohrn. Hanno messo a soqquadro le due scorse edizioni di Santarcangelo, anche grazie alla supervisione musicale affidata a Stefania “?Alos” Pedretti, che sarà ospite anche sul palco insieme alle signore in occasione di Transmissions. Anche loro hanno fatto un disco (omonimo), che è oggetto da collezione in quanto l’intera stampa è andata esaurita in occasione della loro ultima, incredibile performance a Santarcangelo. Tra gli italiani che si stanno distinguendo nel panorama avant internazionale Nicola Ratti è tra quelli più attivi, Pressure Loss è un tripudio di synth modulari per orecchie curiose ed aperte. Grande spazio sarà dato ad artisti ravennati che sono ben inseriti nelle loro scene di riferimento, e che non temono confronti coi grandi nomi nazionali ed internazionali. Giovanni Lami col nuovo album Bias nel mondo del soundscape / field recording, il rapper Moder col recentissimo 8 Dicembre in quello hip hop, e il nuovo progetto di Luca Baldini In Between , in bilico tra shoegaze ed elettronica. Ben rappresentata anche la Francia, con l’unico gruppo rock del festival, Le Singe Blanc, che proporranno l’ultimo lavoro Aoutat, e Klaus Legal, che ci porterà in un immaginario alla Mad Max usando la luce come fonte sonora nonché suggestiva ambientazione della sua performance. La sua discografia è molto confusa e frammentata, converrà dare un’occhiata al suo banchetto merchandising al festival per lasciarsi ispirare tra vinili, cassette e split. Il bello di tutti questi dischi è che non sarà difficile trovarli, se venite a Transmissions! Mi sono tenuto per ultimi i Feldermelder, perché nel loro caso il formato album ha perso di significato. La loro attività si è ormai pienamente sviluppata in un mondo diverso, molto più contemporaneo, staccato dal supporto, in bilico tra installazione artistica e concerto live. La presenza di un progetto come questo rende l’idea del senso profondo di un festival come Transmissions. Ne riparleremo quando li avrete visti. Per ora, fidatevi.

RECLAM TIROCINIO BILLB CULT 02 – 31 03 20
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 20
RADIS DISINFESTAZIONE BILLB 20 03 – 30 04 20
RECLAM AGENTI BILLB CULT 02 – 31 03 20