Droga, sbarco in spiaggia e carico su un furgone: 25 quintali sequestrati, 4 arresti

Gli sviluppi dell’operazione segnata da un conflitto a fuoco. Tracce di sabbia sul veicolo e sugli abiti bagnati dei fermati

RAVENNA 20/11/2017. CARABINIERI, CONFERENZA PER MAXI SEQUESTRO DI DROGAC’è il sequestro di venticinque quintali di droga che avrebbero potuto fruttare fino a una ventina di milioni di euro sul mercato al dettaglio e ci sono quattro uomini in carcere. Sono questi i punti fermi dell’operazione antidroga condotta da carabinieri e andata in scena nella mattinata del 10 novembre tra Savio e Lido di Classe. La droga (marijuana, hashish e olio di hashish) stava a bordo di un furgone fermato dai militari nel centro abitato di Savio: l’ipotesi investigativa (pm Monica Gargiulo) è che sia arrivata via mare, sbarcata in spiaggia a Lido di Classe e caricata sul veicolo. Destinazione? Ancora da accertare. I quattro uomini sono un piemontese di 26 anni e tre albanesi tra 21 e 47 anni arrivati in Italia a Brindisi via nave il 2 novembre: il primo è stato arrestato e gli altri fermati durante l’operazione, stamani davanti al giudice per le indagini preliminari i provvedimenti sono stati convalidati e per tutti è stata disposta la custodia cautelare.

È plausibile, anche se gli inquirenti al momento non si sbilanciano, che al trasporto dell’ingente quantitativo di droga vada ricollegato l’episodio della sparatoria avvenuto quella stessa mattina a poca distanza: una pattuglia ha fermato un’Alfa 147 e si è vista puntare contro una pistola da uno dei due occupanti, uno dei militari è riuscito a disarmare il malvivente e nella colluttazione è partito un colpo che non ha ferito nessuno. I due sono riusciti a fuggire a piedi e oltre all’Alfa è stata trovata anche un’altra vettura impantanata.

FAMILA MRT2 9 – 15 07 20

L’operazione è cominciata alle 5 del mattino quando un posto di controllo dei carabinieri sulla Romea a Savio, ufficialmente lì per un controllo di routine sul territorio, ferma un furgone Iveco con una andatura ondeggiante per via del sovraccarico. Il conducente accellera e inizia un inseguimento in cui il passeggero scende in corsa e si dilegua nei campi mentre il conducente non riesce a fare altrettanto e viene bloccato: è il 26enne piemontese.

Partono le ricerche del fuggitivo e verso le 8.30 i carabinieri perlustrano un bar della zona dove trovano tre albanesi: uno di loro viene riconosciuto dall’abbigliamento che è uguale a quello indossato dal passeggero sceso dal furgone in corsa. Ma tutti e tre hanno i pantaloni sporchi di sabbia e bagnati fino alla cintura. Per gli investigatori è la prova che hanno partecipato allo sbarco della droga. Loro invece sostengono che si sono bagnati e sporcati per aver camminato a lungo dopo una incomprensione con una transessuale che avrebbe dovuto portarli a casa per consumare un rapporto e invece li avrebbe scaricati per strada dopo un’ora di tragitto costringendoli poi rientrare a piedi.

OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 07 20
SAFARI RAVENNA BILLB 09 – 15 07 20
ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 30 04 – 02 07 20
BEAUTIFUL LINE BILLB MID 10 – 30 07 20
ART E PARQUET BILLB TOP 25 06 – 09 07 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -31 07 20
CONSAR HOME BILLB 03 – 09 07 20