Ergastolo a Cagnoni, l’avvocato dei Ballestri: «Nessuna soddisfazione, solo dolore»

I genitori e il fratello di Giulia scelgono di non commentare la condanna del dermatologo al massimo della pena e lasciano la parola a Giovanni Scudellari: «Sentenza ampiamente attesa. Il pensiero va ai tre figli che hanno visto la mamma massacrata a il babbo condannato»

Da sinistra: Guido Ballestri e Rossana Marangoni, fratello e madre di Giulia Ballestri. Con loro l’avvocato Giovanni Scudellari

In aula riecheggia ancora la parola ergastolo pronunciata dal presidente della corte d’assise per Matteo Cagnoni quando l’avvocato Giovanni Scudellari che tutela i familiari della vittima Giulia Ballestri prende la parola per loro: «Sentenza di condanna ampiamente attesa, da parte mia non c’è alcun tipo di sorpresa. L’unico dobbio era sull’entità della pena che dipendeva dal riconoscimento o meno delle circostanze aggravanti». Il pensiero del legale va a Giulia e ai tre figli: «Nel giro di circa un anno hanno visto la mamma massacrata e il babbo condannato all’ergastolo, anche per questo non può esserci alcuna soddisfazione ma solo grandissimo dolore».

I genitori e il fratello della donna, uccisa il 16 settembre 2016 all’età di 39 anni, scelgono di non commentare la sentenza: «Nell’interesse e a tutela dei figli minori di Giulia riteniamo opportuno mantenere la nostra condotta di massimo riserbo». Unica eccezione per esprimere «un grandissimo ringraziamento alla procura della Repubblica, rappresentata in questa vicenda dal procuratore capo Alessandro Mancini e dal sostituto procuratore Cristina D’Aniello, e alle forze dell’ordine per il loro impegno, bravura e straordinaria umanità». Nello specifico le indagini sono state portate avanti dalla squadra mobile della questura di Ravenna.

Il fratello Guido e la madre Rossana Marangoni sono stati chiamati a testimoniare nelle prime udienze del dibattimento per cercare di ricostruire i giorni a ridosso della scomparsa della donna e anche il rapporto precedente tra i due coniugi. Il fratello è stato presente in aula per tutte le udienze, anche quelle più di impatto come quando è stato proiettato il video del sopralluogo sulla scena del crimine: l’avvocato gli aveva consigliato di non andare ma lui disse che voleva vedere fino a che punto poteva arrivare la violenza di un assassino.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 13 – 19 09 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ASER LEAD MID 11 – 19 09 21