Ergastolo Cagnoni. Il pm: «Giustizia per Giulia». La difesa: «Tragedia per i figli»

Ventinovesima udienza / I commenti delle parti subito dopo la lettura della sentenza. L’avvocato Trombini annuncia ricorso in appello

RAVENNA 01/12/2017. PROCESSO CAGNONI PER OMICIDIO BALLESTRI

La pubblica accusa

«È una risposta di giustizia per Giulia Ballestri e per la sua famiglia». Così il pm Cristina D’Aniello sintetizza il suo commento sulla sentenza della corte d’assise di primo grado che condanna Matteo Cagnoni all’ergastolo per l’omicidio della moglie da cui si stava separando. Il sostituto procuratore, al termine di una lucida requisitoria di otto ore, aveva chiesto il massimo della pena contestando le aggravanti di premeditazione e crudeltà: «Non è mai una richiesta che si fa a cuor leggero. Dovremo attendere il deposito delle motivazioni per conoscere i dettagli della decisione ma già ora possiamo dire che l’ipotesi accusatoria ha convinto i giudici». D’Aniello ha portato in un’aula di tribunale la parola femminicidio invitando a scartare qualche aderenza al concetto di delitto passionale.

Il procuratore capo Alessandro Mancini, nel suo abituale stile compassato, è visibilmente soddisfatto ma non cede a trionfalismi: «C’è la soddisfazione professionale ma nessuna esultanza. L’ergastolo è sempre un momento triste». L’aspetto positivo riguarda le tempistiche: «La sentenza è arrivata un anno e nove mesi dopo l’omicidio, mi pare che possa essere un dato importante».

Ravenna 10/10/2017. FEMMINICIDIO GIULIA BALLESTRI. Iniziato Il Processo Che Vede Imputato Matteo Cagnoni Accusato Dell’ Omicidio Della Moflie Giuglia Ballestri.

A sinistra Matteo Cagnoni, al suo fianco il collegio difensivo

A botta calda la difesa ha già annunciato che impugnerà la sentenza per presentare ricorso in appello. Non prima di aver letto le motivazioni, ovviamente: «Aspetteremo il deposito per capire cosa c’è alla base di questa decisione – dice l’avvocato Giovanni Trombini. In questo momento però il primo pensiero è che questa sentenza è una tragedia ulteriore che si abbatte sui tre bambini della coppia». Il collegio difensivo composto anche dall’avvocato Francesco Dalaiti ha insistito fino all’ultimo con l’innocenza di Cagnoni.

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 13 – 19 09 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ASER LEAD MID 11 – 19 09 21