Sorpreso con quattro trans sull’Adriatica: arrestato taxista delle prostitute

Accompagnava al “lavoro” e poi riportava a casa le lucciole in cambio di 15-20 euro

01 WEBLo hanno sorpreso a Cervia insieme a quattro transessuali bulgare, che aveva appena accompagnato a prostituirsi prelevandole dalle loro rispettive abitazioni di Rimini. Non, quindi, un semplice cliente ma una sorta di taxista per le prostitute che accompagnava al “lavoro” e poi riportava a casa dietro compenso di 15-20 euro. Si tratta di un 30enne pregiudicato rumeno, arrestato dai carabinieri di Cervia per il reato di “sfruttamento della prostituzione”.

Dall’inizio dell’anno – rivelano i carabinieri – sono centinaia i controlli a donne e transessuali (e ancora più a clienti) che nel corso dei pattugliamenti delle forze dell’ordine sono stati colti a prostituirsi lungo l’Adriatica, nelle località di Savio, Lido di Classe e Lido di Savio. Spesso si tratta di prostitute straniere regolarmente presenti sul territorio dello Stato italiano e anche residenti nel Comune di Ravenna.

FAMILA – HOME MRT2 16 – 22 05 19
CONSAR – HOME BILLB MID1 20-26 05 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19