Getta la compagna nel fosso tra fango e acqua gelida: ora non potrà più avvicinarla

Misura cautelare per un 48enne denunciato dalla donna dopo anni di vessazioni verbali e fisiche, dai lividi sul volto alla frattura di un piede

I maltrattamenti e le vessazioni dal compagno duravano da anni e li aveva sempre nascosti poi ha trovato il coraggio per denunciarlo e le indagini della polizia hanno portato a un’ordinanza cautelare che impone all’uomo, un 48enne ravennate accusato di maltrattamenti, il divieto di avvicinarsi alla donna. L’ultimo episodio ricostruito dagli agenti della squadra mobile risale al 5 gennaio quando la donna sarebbe stata aggredita e trascinata in strada per essere gettata in un fosso tra acqua gelida e fango.

Le indagini condotte dagli investigatori di viale Berlinguer hanno permesso di individuare le condotte dell’uomo: già nel 2010 la donna si presentò al pronto soccorso con ecchimosi al volto, un anno dopo con un trauma commotivo e una ferita lacero, un anno fa la frattura di un osso del piede.

FAMILA – HOME MRT2 13 – 19 06 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19