Sospetta morte per il morbo della mucca pazza: si è svolta a Bologna l’autopsia

La donna è spirata il 5 maggio scorso. La procura ha indagato quaranta persone dell’ospedale di Ravenna

ProvetteSi è svolta a Bologna l’autopsia su una 59enne ravennate morta il 5 maggio scorso all’ospedale di Ravenna per un caso sospetto di Creutzfeldt-Jakob, una cui variante è meglio nota alla opinione pubblica come ‘morbo della mucca pazza’. Lo scrive l’Ansa che rileva anche come l’autopsia si sia svolta all’obitorio dell’ospedale ‘Bellaria’ di Bologna con particolari precauzioni indicate dalla stessa procura di Ravenna.

Sono 40 le persone indagate – tra medici e altro personale sanitario – per omicidio colposo distribuiti tra i due reparti che hanno avuto in carico la paziente: Malattie Infettive e Neurologia.  La patologia, una malattia neurodegenerativa rara, colpisce in forma sporadica. Ma il contagio può avvenire anche per ingestione di materiale infetto: da qui le precauzioni speciali a cui sono stati chiamati gli anatomo-patologi Carmine Gallo e Irene Facchini, esperti nella diagnosi del morbo, incaricati dalla Procura ravennate che vuole fare luce sull’episodio.

FAMILA HOME MRT 19 – 25 09 19
RAVEGAN HOME BILLB 16-30 09 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19