«Nove bugie in aula»: il padre di Matteo Cagnoni indagato

Chiuse le indagini a carico del padre del dermatologo condannato per la morte della moglie. Notificato l’atto di fine indagine

IMG 3730Il padre 88enne di Matteo Cagnoni è indagato: secondo quanto ipotizzato dalla procura l’ex primario dell’ospedale Careggi di Firenze avrebbe mentito in aula durante il processo a carico del figlio accusato di aver ucciso la moglie. La notizia è riportato dal Resto del Carlino di Ravenna in edicola oggi: a Mario Cagnoni sarebbe arrivato l’atto di fine indagine per l’accusa di falsa testimonianza.

La procura contesta all’uomo nove bugie dette in Assise il 2 febbraio del 2018, durante il processo al dermatologo. Bugie che riguarderebbero tra le altre cose i cuscini macchiati di sangue che il figlio avrebbe portato nella villa di famiglia in Toscana, varie telefonate con il figlio e il momento in cui è venuto a conoscenza della morte della moglie di Cagnoni. A smentire le parole dell’uomo diverse evidenze già portate in aula: come immagini della videosorveglianza e varie testimonianze.

 

ORIGINAL PARQUET BILLB MID FISSO 13 – 19 09 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21
ASER LEAD MID 11 – 19 09 21