Operazione antidroga: 14 arresti, uno spacciava in ospedale durante un ricovero

Inchiesta “Greppia” del nucleo investigativo: nove mesi di indagini, 7 kg sequestrati, ai vertici due coniugi già noti alle forze dell’ordine

IMG 4701Per un periodo è stato ricoverato in ospedale ma  è riuscito a non interrompere i contatti con i clienti e in corsia ha portato avanti l’attività di spaccio di droga. È un episodio che emerge dall’inchiesta “Greppia” condotta dal nucleo investigativo dei carabinieri di Ravenna: 14 arresti stamani, 18 ottobre, per un’ordinanza di custodia cautelare in carcere (pm Lucrezia Ciriello, gip Corrado Schiaretti), epilogo di un’attività di indagine andata avanti per nove mesi fino a gennaio 2020. In totale sono stati sequestrati 7 kg di stupefacenti (500 grammi di eroina e il resto cocaina) che gli investigatori stimano avrebbe potuto fruttare un milione di euro sul mercato.

La circostanza dello spaccio portato avanti durante il ricovero non ha avuto riscontri visivi durante le indagini ma è qualcosa emerso dalle intercettazioni: in più occasioni se ne è parlato apertamente come qualcosa che avveniva con certezza. Al vertice dell’organizzazione una coppia di coniugi italiani residenti a Cervia già noti alle cronache locali per vicende simili. Il gruppo era ben organizzato: la droga veniva importata da Olanda e Belgio in auto e poi veniva smerciata sul mercato locale. Tra gli arrestati due albanesi, due marocchini e il resto di nazionalità italiana. I destinatari complessivi dell’ordinanza sono 16: uno è risultato deceduto per cause naturali a luglio 2020, un altro è tuttora ricercato.

Qui l’articolo completo.

ESP AREA PLUS – HOME BILLB MID FISSO 22 11 – 08 12 21
REGIONE ER GARANTI 2 BILLB 29 11 – 19 12 21
CONAD CONSEGNA A DOMICILIO BILLB 03 – 31 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21