Cmc chiede il concordato preventivo “con riserva”

La coop: «Nell’attuale frangente di tensione finanziaria di cassa è il percorso più efficace per porre in sicurezza il patrimonio»

Cmc

Il consiglio di amministrazione di Cmc ha deliberato di richiedere l’ammissione della società alla procedura di concordato preventivo “con riserva”. Lo annuncia una nota del gruppo cooperativo di costruzioni. Cmc ritiene, si legge che “nell’attuale frangente di tensione finanziaria di cassa l’accesso al concordato con riserva rappresenti il percorso più efficace per porre in sicurezza il patrimonio della società e tutelare, in tal modo, tutti i portatori di interessi”.

FAMILA – HOME MRT2 12 – 18 12 19

La richiesta sarà depositata martedì al Tribunale di Ravenna.

Il gruppo aveva annunciato il 9 novembre scorso che non sarebbe stata pagata la rata dei bond in scadenza al 15 novembre. Un avviso giunto dopo che a metà ottobre la cooperativa aveva comunicato il protrarsi del ritardo nell’incasso di sei pagamenti, per un controvalore di 108,3 milioni di euro al quale era seguito un crollo dei titoli di Cmc quotati in Lussemburgo

OASI BEACH – BILLB MID1 09 – 15 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19