Per pelle, unghie e vista serve la vitamina B2: info e consigli utili

Necessaria assumerla dai cibi. Ne sono ricchi i latticini e vegetali a foglie verdi

Latte 22308 KZlB U11011478710660KNI 1024x576@LaStampa.itContinua il nostro appuntamento alla scoperta delle proprietà di tutte le vitamine. Tocca questa volta alla celebre B2, detta anche (Riboflavina).

Le funzioni
La vitamina B2 interviene in tutti i processi che riguardano il metabolismo energetico delle cellule e il nostro organismo la utilizza per il funzionamento della pelle, delle unghie e per avere i capelli sani. Ha un ruolo molto importante anche nella regolazione della vista (è un componente del pigmento della retina) e ne garantisce la protezione. In molti casi, infatti, è indispensabile nella prevenzione e nel trattamento della cataratta.
Ancora, aiuta il nostro corpo ad assorbire correttamente e più velocemente il ferro e la vitamina B6: viene infatti utilizzata per la produzione dei globuli rossi.
Infine, all’interno del nostro organismo, determina il potenziamento degli anticorpi (protegge contro le infezioni) e aiuta la riparazione cellulare (accelera la guarigione delle ferite) e regola i processi di crescita.

CONAD APRILE MRT2 01 – 30 04 19

Sinergia
La vitamina B2 lavora in sinergia con le vitamine del gruppo B, la vitamina A e il ferro.

Dove si trova
È presente nel latte e nei suoi derivati, soprattutto nei formaggi e nello yogurt. Si rintraccia anche nelle uova, nel lievito di birra, nel fegato e nelle interiora di manzo, nel pollo, nelle mandorle, nei broccoli, nei piselli, nei fagiolini e nei vegetali a foglie verdi. Il nostro organismo non la immagazzina, per cui deve essere assunta giornalmente attraverso le fonti alimentari. Nel corpo è assimilata attraverso le pareti dell’intestino tenue e poi trasportata tramite il sangue ai tessuti.

Nota importante
La Riboflavina è sensibile alla luce (ai raggi ultravioletti), agli alcali, all’alcool e alla cottura prolungata (soprattutto quando si utilizzano cibi di origine vegetale) mentre è stabile abbastanza all’ossidazione e agli acidi.
Infine è necessario far attenzione al consumo di alcolici, di zucchero in quantità eccessive e al caffè, oltre che all’uso di tabacco, perché tutto ciò può ridurre l’assorbimento.