Rivivono le antiche tradizioni a Cotignola con la “Sfujareja”

Due giorni di festa tra spettacoli, giochi, balli e… carri con le pannocchie

Sfujareja 1Tutto pronto per la Sfujareja, uno dei più tradizionali appuntamenti di Cotignola che animerà il campo sportivo di via Alighieri sabato 26 e domenica 27 agosto. Organizzata come ogni anno dalla Società del Passatore, la manifestazione è giunta alla sua 47esima edizione e conferma la formula di successo degli anni passati, con due giorni di festa tra spettacoli, giochi e balli.

Si parte alle 18 di sabato con l’immancabile “Sbiciclettata del Passatore” e il raduno di Ape Car per le campagne cotignolesi (per tutti i partecipanti, grandi e piccini, sarà disponibile un punto di ristoro e alcuni gadget).  In serata, a partire dalle 21, spettacolo con l’orchestra Silvagni. Alle 22.30, invece, si terrà la tipica cerimonia dell’imposizione del cappello a un personaggio cotignolese che si è distinto nel corso dell’anno per qualche merito speciale. Alle 23 è previsto il via ufficiale della Sfujareja con i carri che portano le pannocchie, le donne che le sfogliano e le trebbiatrici che ne separano i chicchi per ottenere il frumento. Non mancheranno polenta, pancetta e salsiccia in graticola, tagliatelle e cappelletti fatti a mano e il vino rigorosamente “del Passatore”.

La festa prosegue domenica 27 agosto: dalle 18 happy hour nel cortile e a partire dalle 20.30  esibizione delle cantanti Francesca e Chiara. Alle 22 di nuovo la Sfujareja.

Durante la due giorni sarà possibile partecipare al gioco a quiz “Scopri il dialetto romagnolo: la nostra lingua” e i più svelti e preparati potranno vincere bottiglie di vino del Passatore.

L’evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Cotignola.

RECLAM RPQ WEB MASTER BILLB 15 01 – 31 12 21
RAVENNANTICA MOSY NUOVO BILLB 17 09 – 31 12 21