Nel nuovo album della Pfm i testi del cantautore ravennate Gregor Ferretti

«Sono onorato e grato per la fiducia: il lavoro è il risultato di un fantastico ping pong tra Franz Di Cioccio e me»

Gregor Ferretti Di Cioccio

Gregor Ferretti con Franz Di Cioccio di fronte alla tomba di Dante di Ravenna

Il cantautore e poeta ravennate Gregor Ferretti ha scitto insieme al leader Franz Di Cioccio i testi del nuovo album della Pfm, la Premiata Forneria Marconi, storica rock band progressive italiana tornata in questi giorni con un disco a distanza di oltre dieci anni dal precedente. L’album si chiama “Emotional Tattoos” ed è uscito il 27 ottobre per InsideOutMusic/SonyMusic, pubblicato contemporaneamente in due versioni diverse tra loro, una italiana e una inglese.

«Ho incontrato Franz “il randagio” – racconta Gregor Ferretti – durante la realizzazione del mio primo album di inediti “La Divisione Aritmetica”, con il quale ho successivamente avuto il privilegio di aprire i concerti di Bologna e Legnano di Pfm. È stato ed è il mio discografico, ma in realtà oggi fatico a descrivere il nostro rapporto, che direi autentico, speciale. Lui dice che ci assomigliamo e io sono d’accordo. Voleva un alter ego, e ha scelto me. La vita a volte sa essere davvero sorprendete, così, “le cose belle” dopo averti cercato, ti trovano, proprio come abbiamo scritto nell’album. Ed è successo veramente. Sono molto onorato e grato per la fiducia risposta in me e nel mio lavoro da parte di Franz, di Iaia e Pfm. Soprattutto per la responsabilità nello scrivere testi inediti di un album così tanto atteso. “Emotional tattoos” è il risultato di un fantastico “ping pong” fra Franz e me, per me, un percorso di crescita e non solo professionale. Franz mi ha insegnato a “cercare nell’altra tasca”, con la sinistra, quella dove non “frughi” mai, a scoprire, a essere diverso, così mi sento oggi, spero anche migliore. Poesia e rock’n’ roll, insomma. Ci siamo divertiti tanto. Tatuaggi e/o parole: questa è “la lezione”».

CONAD BIRRA O HARAS HOME MRT2 18 – 24 07 19

«Ho scelto di condividere questo progetto con Gregor Ferretti – è invece la dichiarazione inviata alla stampa di Franz Di Cioccio – un giovane cantautore, che utilizza nell’arte come nella vita la chiave di lettura della poesia, un approccio molto diverso da chi, come me, ha fatto più di 6000 concerti nella vita, ed è per questo che è riuscito ad insegnarmi un modo di lavorare nuovo. Io avevo delle storie da raccontare, lui le ha ascoltate e lo hanno affascinato molto. Ed è così che abbiamo iniziato un intenso “ping pong” (a volte ci scrivevamo anche all’una di notte), proprio come un doppio nel tennis sapendo che uno dava l’affondo e l’altro era sotto rete pronto a chiudere il match. In tutto questo non ci siamo mai accontentati di come veniva un testo, del resto ti puoi rendere conto della funzionalità di un testo solo quando lo interpreti…e allora cercavamo il giusto equilibrio, ancora più difficile per un gruppo come Pfm che ha già così tanta poetica anche solo nella musica…e l’equilibrio che volevamo raggiungere era qualcosa che doveva lasciare tatuaggi sulla pelle. Sono molto fiero del risultato, anche vedendo le risposte del pubblico ora che il disco è uscito. Insomma un doppio vincente il nostro tra un randagio e un pescatore alla mosca (di pesca sportiva ovviamente…visto che anche il tema dell’amore per la natura, l’ecologia, sono temi che ci uniscono e che condividiamo)».

Intanto la Pfm è pronta per ripartire con il suo “Emotiona Tattoos Tour” che la porterà in tutto il mondo.

DECO – PIADINA LORIANA LEAD HOME E CULT SPETTACOLI 01 01 – 31 12 19
AQUARIUM CENTER – HOME BILLB TOP 22-31 07 19