La storia del paese raccontata da nuovi murales. E i residenti ospitano gli artisti

Continua il progetto “Dal museo al paesaggio”: entro l’estate sei opere realizzate da otto street artist

Il Murale Di Mina Hamada E Zosen Bandido A CotignolaA Cotignola si amplia la mappa del progetto “Dal museo al paesaggio”, ideato dal Comune di Cotignola per raccontare la storia del paese attraverso opere di street art sui muri più bisognosi di riqualificazione: Reve Più, Mina Hamada, Zosen Bandido, Martoz, Gola Hundun, Tellas, Nicola Alessandrini e Giò Pistone sono i nomi degli otto artisti che dal 20 maggio realizzeranno sei nuovi murales prima dell’estate.

Il primo artista ad arrivare sarà Reve Più che dal 18 al 20 maggio realizzerà un’opera su un muro visibile solo dall’interno del municipio, il cui tema è la connessione tra il mondo naturale e la storia locale, con il coinvolgimento delle nuove generazioni.

SIDRO CLUB – HOME MRT2 E CULT 02 – 19 08 18

Seguiranno Mina Hamada e Zosen Bandido (dal 20 al 26 maggio), Gola Hundun e Tellas (dal 21 al 28 maggio), Nicola Alessandrini (dal 24 al 28 maggio), Martoz (dal 28 al 31 maggio) e Giò Pistone (dal 28 maggio al 4 giugno).

Tratto distintivo delle iniziative di street art a Cotignola è l’ospitalità dei cotignolesi durante i giorni di permanenza in paese degli artisti, gradita occasione di conoscenza reciproca e di scambio: chi fosse interessato ad accogliere a pranzo e/o a cena uno o più artisti può contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Cotignola al numero 0545-908826, email cultura@comune.cotignola.ra.it.

Sabato 19 maggio alle 14 ci sarà una nuova escursione urbana alla scoperta dei murales. Il ritrovo è al parcheggio del campo sportivo di via Cenacchio, da cui partirà la passeggiata fatta di nove tappe, per scoprire altrettanti murales (anzi, qualcuno in più) realizzati negli ultimi cinque anni; l’ultima tappa prevede l’incontro con l’artista Reve Più, all’opera per la realizzazione di un nuovo murale vicino alla piazza centrale di Cotignola. L’escursione, della durata di circa 3 ore, è adatta a tutte le età; il percorso è di circa 5,5 km; i minorenni sono ammessi se accompagnati. Si consiglia di indossare scarpe comode (da ginnastica o scarponcini) e di portare almeno 1,5 litri d’acqua; sono previsti tratti su percorsi non asfaltati. Cani ammessi purché di buona indole e condotti al guinzaglio. Conduce Matteo Mingazzini, guida ambientale escursionistica. La partecipazione costa 3 euro a persona (gratis per bambini fino ai 12 anni), con prenotazione obbligatoria al 349 3523188 entro le 18 di venerdì 18 maggio.

CONSAR – HOME BILLB MID1 13 – 26 08 18