Daini nella pineta di Classe, tornano le polemiche dopo il servizio de Le Iene

Gli ambientalisti chiedono di evitare gli abbattimenti. Il Movimeno 5 Stelle: «La giunta non ha mai considerato metodi alternativi»

Il programma televisivo di Italia Uno Le Iene è tornato ad occuparsi dei daini della pineta di Classe per il quale la Regione ha previsto un piano di prelievo visto l’alto numero di esemplari. Anni fa ci furono polemiche per la decisione della Provincia (allora competente) di un abbattimento programmato di alcuni capi, con tensioni anche pesanti tra animalisti e cacciatori. Ancora oggi gli ambientalisti chiedono di trovare soluzioni alternative e lo hanno fatto anche nella serata del 4 giugno al microfono della “iena” Nadia Toffa.

Il caso sarà discusso anche istituzionalmente: Giulia Gibertoni (Movimento 5 Stelle) ha presentato un’interpellanza in Regione: «Ancora una volta in Emilia-Romagna anziché attuare metodi alternativi ed incruenti per la tutela degli animali selvatici, previsti e resi possibili e vincolanti dalla legge, le istituzioni preferiscono sostenere una pratica, quella della caccia, che ormai sembra non conoscere più paletti temporali e spaziali e che non risolve problemi, ma anzi li alimenta. È la pressione antropica crescente sulle specie animali e sui loro habitat a creare problemi che soggettivamente vengono addossati poi su questi ultimi».

CIVICO 11 HOME MRT 05 – 19 12 19

Nella sua interpellanza Giulia Gibertoni ricorda come negli anni ci sia stata anche la disponibilità da parte di soggetti privati di custodire, su suoli privati e confinati adeguatamente e con ogni garanzia, gli eventuali capi che venissero considerati in soprannumero. «Ecco perché chiedo alla Giunta quale sia lo stato di fatto, da tutti i punti di vista e secondo i principali parametri ecologici, della comunità di daini presente nell’area della Pineta di Classe e nei suoi dintorni, e se in particolare corrisponda al vero che si voglia effettuare un Piano di prelievo in questo ambito e con quali modalità specifiche ed usufruendo di quali soggetti – conclude Giulia Gibertoni – Sarebbe anche indispensabile capire se siano stati messi in opera metodi ecologici di contenimento adeguati, quanti capi siano stati abbattuti fino ad oggi e chi ha abbia autorizzato questa pratica feroce. La Regione ci deve delle risposte».

CONSAR HOME BILLB MID1 02 – 08 12 19
ASER LEAD MID2 02 – 31 12 2019
COFARI HOME LEAD MID2 25 11 – 15 12 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19