Sport e fairplay: contro le discriminazioni e nel rispetto di ogni differenza

Un percorso di sensibilizzazione organizzato da associazioni sociali e sportive ravennati. Presentazione il 15 marzo alle 18

Sport E Differenze Di GenereCon l’evento in diretta streaming di lunedì 15 marzo,  alle 18, dal titolo “A partire dal corpo Riconoscere le differenze e promuovere una diversa cultura del rispetto nell’ambiente sportivo”, si lancia il progetto pluriennale “Pluriverso (VI edizione) – Sport e fairplay relazionale”, frutto della collaborazione tra le associazioni Femminile Maschile Plurale, Uisp, Pscichedigitale e Psicologia Urbana e Creativa, che vede la compartecipazione del Comune di Ravenna, assessorato Pubblica Istruzione, Infanzia, Politiche di genere, assieme all’assessorato alla Sport del Comune di Ravenna.

All’incontro di presentazione online – sul sito femminilemaschielplurale.it e canale YouTube “Pluriverso di genere“ –, coordinato dalla giornalista Silvia Manzani, intervengono gli assessori del Comune di Ravenna Ouidad Bakkali e Roberto Fagnani, la campionessa olimpica ed ex senatrice Josefa Idem, la calciatrice del Ravenna Woman Alice Greppi, il calciatore del Ravenna Matteo Tomeo, la responsabile Uisp per la cultura di genere Manuela Claisset.

Il 24 marzo è previsto invece il primo incontro, di quattro in programma, del percorso online di sensibilizzazione “Si può giocare alla pari? Sport e contrasto alle discriminazioni di (ogni) genere” con l’intervento di docenti universitari. Gli altri appuntamenti sono in calendario il 31 marzo (“Le parole giuste: linguaggio e discriminazione di genere nello sport”), il 7 aprile (“Atlete, arbitre, allenatrici: un viaggio tra passione e pregiudizi”) e il 13 aprile (Operare sul campo per promuovere parità di genere, contro i pregiudizi”).

Ogni azione del progetto vuole sensibilizzare i partecipanti agli incontri sulle questioni di – ogni – genere, a partire dal corpo, considerando gli ambienti sportivi (con il loro personale a tutti i livelli, e di coloro che di sport si alimentano come passatempo da guardare), nonché indirizzando l’impegno anche verso la società civile, affinchè anch’essa sviluppi la sua parte in tale direzione, con creatività ed in autonomia, prendendo come riferimento la “Carta europea dei diritti delle donne nello sport”.

La partecipazione agli incontri è gratuita, per un massimo 80 partecipanti, con priorità data a operatrici/operatori del settore sportivo e docenti. L’iscrizione è obbligatoria, compilando il modulo sul sito femminilemaschileplurale.it entro il 21 marzo 2021. È previsto un attestato di partecipazione rilasciato con frequenza minima del 75%.
Info e prenotazioni sul sito web femminilemaschileplurale.it

ORIGINAL PARQUET BILLB MID1 FISSO 13 – 19 04 21
RAVENNANTICA MOSTRE TAMO BILLB TOP 08 04 – 30 06 21
CONAD APERTI BILLB 22 03 20 – 30 04 21