L’AcquaeSapone vince la Coppa Italia di fronte ai 4mila del PalaCattani di Faenza

Calcio a 5 / Gli abruzzesi superano Pesaro nel finale grazie a una rete di Cuzzolino. Nelle donne esultano le lombarde del Kick Off, nell’Under 19 i giovani della Roma. Montemurro: «Questo sport ha trovato la sua consacrazione»

PalaCattani Faenza

Un’immagine della finale di Calcio a 5 disputata al PalaCattani di Faenza

Dodici mesi dopo la regina è rimasta la stessa: un gol su calcio di punizione di Cuzzolino a 2’50’’ dalla fine ha regalato all’AcquaeSapone Unigross la sua seconda Coppa Italia consecutiva. Lo scorso anno gli abruzzesi vinsero a Pesaro, stavolta invece è stata proprio l’Italservice Pesaro a inchinarsi in un PalaCattani straordinario. Eccezionale la risposta di pubblico di Faenza: oltre 4.000 persone hanno riempito il palazzetto nella giornata conclusiva dell’evento organizzato dalla Divisione Calcio a cinque e patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna (al PalaCattani, anche il presidente Stefano Bonaccini) e con la collaborazione del Comitato Regionale emiliano-romagnolo della Lega Nazionale Dilettanti (presente il presidente Paolo Braiati) e del Settore Giovanile e Scolastico della Figc (al PalaCattani con il coordinatore regionale Massimiliano Rizzello). A premiare le squadre il vicepresidente della Lega Nazionale Dilettanti Nuccio Caridi e, ovviamente, il presidente della Divisione Calcio a cinque Andrea Montemurro. L’intero incasso della manifestazione è stato devoluto alla donazione di un mezzo di trasporto per lo svolgimento dell’attività alla sezione di Faenza dell’ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili). A dare il calcio d’inizio della finale è stato Francesco Messori, capitano della Nazionale italiana amputati.

AcquaeSapone Serie A

L’esultanza dei pescaresi dell’AcquaeSapone

E’ stata una finale equilibratissima quella tra Italservice Pesaro e AcquaeSapone Unigross. Quando sembrava sempre più vicino l’epilogo ai tempi supplementari, però, la punizione di Leandro Cuzzolino ha “bucato” la barriera pesarese e si è infilata nella porta di Miarelli, scatenando la gioia dei tantissimi tifosi arrivati dall’Abruzzo. Inutile l’assalto finale dell’Italservice, comunque applaudita dai 300 sostenitori marchigiani. In Serie A femminile, trionfo del Kick Off, squadra di San Donato Milanese, che non vinceva la Coppa Italia dal 2012. Le ragazze di Riccardo Russo hanno travolto 10-2 la Lazio. Nell’Under 19, è stata la Roma ad alzare il trofeo, grazie al 4-2 sulla Fenice Veneziamestre.

CONAD BIRRA POETA HOME MRT2 24 – 26 06 19

«E’ stata una giornata emozionante, memorabile – ha spiegato il presidente della Divisione Calcio a 5 Andrea Montemurro –. Con la finale maschile tra Italservice Pesaro e AcquaeSapone Unigross, seguita al PalaCattani da oltre 4mila spettatori e trasmessa in diretta tv da Sky Sport Serie A con una produzione di un livello qualitativo impressionante, questa Final Eight di Coppa Italia itinerante in Emilia-Romagna ha trovato la sua consacrazione assoluta. Complimenti alle due squadre e congratulazioni a tutte le partecipanti che hanno confermato che questa manifestazione rappresenta il momento centrale del futsal italiano. Un grazie alla regione Emilia-Romagna, al suo presidente Stefano Bonaccini e alle istituzioni cittadine di Faenza per il loro prezioso contributo; e grazie anche a FIGC, LND, al Settore Giovanile e Scolastico, al CR Emilia-Romagna e alle società che sul territorio hanno consentito che questo evento riuscisse. Adesso si riparte verso nuovi obiettivi».

CINEMAINCENTRO – CINEMADIVINO HOME BILLB MID1 19 06 – 21 07 19
DECO – PIADINA LORIANA CULT LEAD SPETTACOLI 01 01 – 31 12 18
COFARI HOME LEAD MID2 24-30 06 19
RD CASA ANNUNCI – HOME LEAD BOTTOM 01 01 – 31 12 19