Strozzò la madre di 81 anni per soldi, l’ergastolo per Merendi è definitivo

Il pronunciamento della Cassazione mette la parola fine sul delitto di Barbiano del 2015. Maria Pia Rossini aveva scoperto che il figlio preleva soldi dal suo conto per giocare

La Corte di Cassazione, terzo e ultimo grado di giudizio, ha confermato la condanna all’ergastolo arrivata a dicembre 2016 in corte d’assise a Ravenna per il 61enne Secondo Merendi di Cotignola: il 14 aprile del 2015 fu lui a uccidere la madre Maria Pia Rossini di 81 anni nella loro abitazione a Barbiano di Cotignola, strozzandola con un braccio dopo averla presa alle spalle. Lo si apprende dal sito internet dell’agenzia Ansa.

Secondo le indagini dei carabinieri, dopo aver ucciso la donna Merendi simulò una rapina inscenando lo strangolamento con la cintura di un accappatoio da parte di un bandito entrato per rubare. Il movente dell’omicidio è di natura economica. In un lasso di tempo di un anno a mezzo l’uomo, tornato a vivere dalla madre dopo la separazione, aveva prelevato 32mila euro dal conto della donna, che percepiva due pensioni, per alimentare il suo vizio del gioco. L’anziana aveva scoperto gli ammanchi e quella mattina voleva andare in banca a chiedere informazioni.

ACCADEMIA DEL MUSICAL BILLB 17 09 – 04 10 20
CONSAR HOME BILLB 08 – 30 09 20
CONAD APERTI BILLB 22 03 -30 09 20
REGIONE ER SCUOLA SICURA LEADERB BOTTOM 14 – 30 09 20
COFARI HOME LEAD MID 21 – 30 09 20